AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Il Titano fa rete per celebrare il buon cibo con “Mi gusto”

frittura_ciboSAN MARINO – Non solo cibo ma anche benessere, poesia, solidarietà: sono gli ingredienti di “Mi Gusto San Marino“, l’evento che questo week end inaugura il calendario autunnale di iniziative turistiche del Titano. Da domani quindi il centro storico diventa la location per degustazioni, lezioni di cucina, yoga, gare al mattarello, spettacoli e dj set. Dal Ristorante Righi, gli organizzatori dell’associazione “Il Garage” sottolineano come la forza di “Mi Gusto” sia il coinvolgimento di tante realtà sammarinesi e il “fare sistema”. “E’ un valore aggiunto– spiega Tony Margiotta- che abbiano aderito tutti i ristoranti del centro che proporranno menù studiati per ‘Mi Gusto'”. Inoltre, via Eugippo diventa sede dello Street Food, “con 19 street fooder- prosegue- produttori sammarinesi o del circondario”.

Uno dei momenti clou sarà poi quello previsto domani alle 18 in piazza della Libertà, ovvero la gara di cucina dei 9 castelli. Le azdore, chiamate e tenere alto l’onore del proprio Castello di residenza, si contenderanno il 1°Premio Migusto-Pasta fresca. Chi si volesse cimentare nella cucina tradizionale romagnola può cogliere l’occasione, sabato che domenica pomeriggio, di imparare a fare tagliatelle e strozzapreti, ma anche la piadina con i corsi condotti dal centro ricreativo anziani “Vivi la Vita”, in collaborazione con la Fondazione “Centro Anch’io”. E se sabato sera si festeggia ballando agli Orti Borghesi con il Rainbow Party, domenica la due giorni si chiude all’insegna della poesia di “Parole Note”, il programma radiofonico di Radio Capital trasferito per l’occasione sul Titano. Infine, Mi Gusto è anche solidale: il ricavato delle t-shirt, create per l’evento e firmate dall’illustratore Massimo Modula, sarà interamente devoluto alla Croce rossa sammarinese per le popolazioni vittime del sisma.

09 settembre 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988