Ilva, Bentivogli (Fim): “Di Maio chiede tempo ma punta su produzione”

ROMA – “Dopo 40 giorni dal giuramento il ministro ha espresso la necessità di procedere ancora con approfondimenti di tutte le carte“. Lo riferisce Marco Bentivogli, segretario generale della Fim-Cisl, al termine dell’incontro con il ministro Luigi Di Maio sulla vertenza Ilva. 

Per il sindacalista “il tempo è scaduto, il ministro deve capire che non guardiamo il colore dei governo ed è importante individuare soluzioni. Abbiamo chiesto- riferisce- la risposta definitiva sul fatto che si voglia o no chiudere lo stabilimento e lui non ha risposto direttamente, ma il fatto che voglia trattare con l’azienda vuol dire che pensa che lo stabilimento debba ancora produrre acciaio“.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

9 luglio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»