AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE SPORT

Undici anni fa l’Italia vinceva la Coppa del Mondo a Berlino

ROMA  – “Il cielo è azzurro sopra Berlino”: fu questa la frase che sancì l’Italia campione del mondo ai Mondiali di calcio del 2006 e diede inizio alla sfrenata gioia di un’intera nazione.

L’Italia trionfò ai mondiali tedeschi battendo ai rigori i ‘cugini’ della Francia nella notte del 9 luglio 2006.

La partita

Durante i tempi regolamentari andarono a segno Marco Materazzi per l’Italia  e Zinedine Zidane per la Francia, rispettivamente al 19′ e al 7′ minuto (su rigore). Furono loro i protagonisti di un discusso episodio di quella notte berlinese.

La testata di Zidane  a Materazzi

Durante i tempi supplementari Zidane- ex Juventus ed eroe della nazionale francese- colpì con una testata sul torace Materazzi. Espulsione per il francese. Nei giorni successivi la ricostruzione del fatto identifica la scintilla del gesto violento con le ripetute offese di Materazzi nei confronti della sorella di Zidane.

I rigori

Per l’Italia segnarono Pirlo, Materazzi, De Rossi, Del Piero, Grosso. Per la Francia Wiltord, Abidal e Sagnol. Fatale l’errore di Trezeguet, il secondo bleu a tirare dal dischetto. L’Italia vince.

Undici anni dopo i social si riempiono di ricordi e malinconia

“Sono passati 11 anni e mi viene ancora da piangere, spero di rivivere un’emozione così prima di morire”, scrive Elisa su Twitter.”L’Italia in quel mondiale ha giocato il migliore calcio mai giocato Italia incredibile a calcio quella del 2006 Forza Azzurri”, ricorda Luciano. “La mia notte prima degli esami, la mia notte dei campioni, la mia notte indimenticabile”, twitta Salvatore, mentre “Avevo 6 anni ed è stata la prima volta che ho provato ansia nella mia vita” è il ricordo di Gaia.

Su Twitter sono ben due gli hashtah trending topic dedicati a quella notte: #9luglio2006 e #CampioniDelMondo.

La curiosità

La testata di Zidane a Materazzi è diventata un’opera d’arte. L’artista francese  Adel Abdessemed ne ha fatto una scultura. Eccola:

09 luglio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988