Morto il cardinale Piovanelli, per 20 anni arcivescovo di Firenze

silvano piovanelliROMA  –  È morto stanotte al Convitto ecclesiastico di Firenze, dove era ricoverato da alcuni mesi, il cardinale Silvano Piovanelli, per quasi vent’anni (dal 1983 al 2001) arcivescovo di Firenze. Aveva compiuto a febbraio 92 anni. Piovanelli era nato a Ronta, in Mugello, il 21 febbraio 1924. Aveva compiuto gli studi nel Seminario fiorentino (prima nel Minore, poi nel Maggiore) e aveva ricevuto l’ordinazione episcopale dal cardinale Elia Dalla Costa. Il suo primo incarico fu a Rifredi, a fianco di don Giulio Facibeni; poi fu nominato vicerettore del Seminario minore, a fianco di monsignor Enrico Bartoletti. Nel 1960 fu nominato parroco di Castelfiorentino, dove rimase fino al 1979 quando il cardinale Giovanni Benelli lo chiamò come vicario generale e poi, dal 1982, vescovo ausiliare. Alla morte improvvisa di Benelli fu nominato amministratore apostolico della diocesi e poi, dal 1983, arcivescovo di Firenze. Fu creato cardinale da Giovanni Paolo II nel Concistoro del 1985. Tra i suoi atti pastorali più significativi, l’indizione del Sinodo diocesano. Nel 2001 lasciò la guida della diocesi, per limiti di età.

Papa Francesco ha appreso “con tristezza” la notizia della morte del cardinale Silvano Piovanelli “dopo lunga infermità, vissuta con animo sereno e con fiducioso abbandono alla volontà del Signore”. Lo scrive in un telegramma all’arcivescovo di Firenze, il cardinale Giuseppe Betori. Francesco, che nei giorni scorsi aveva telefonato al cardinale Piovanelli per manifestargli il suo affetto e la sua vicinanza, esprime ai familiari e all’intera comunità diocesana la sua “profonda partecipazione al loro dolore”. “Penso con affetto- sottolinea – a questo caro fratello nell’episcopato, che ha servito con gioia e sapienza il Vangelo e ha amato tenacemente la Chiesa, ricordandone con gratitudine l’intensa opera pastorale”. (www.agensir.it)

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi esprime il suo cordoglio per la scomparsa del card. Silvano Piovanelli, arcivescovo emerito di Firenze, un “punto di riferimento nella fede e per la vita della città di cui è stato a lungo arcivescovo”.

9 Lug 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»