Il Consiglio regionale del Lazio approva la legge che aumenta le esenzioni Irpef

ROMA  – Il Consiglio regionale ha approvato con 26 voti a favore, 14 astenuti e 1 contrario, la proposta di legge regionale n. 261 in materia di tributi regionali. Il provvedimento aumenta la fascia di cittadini esentati dall’aumento Irpef. La legge, infatti, dispone che ai contribuenti con reddito fino a 35mila euro e a quelli con reddito non superiore a 50mila euro e con tre figli a carico, non venga applicato l’aumento dell’1% sull’Irpef per l’anno di imposta 2015.

“Con questo provvedimento abbiamo esentato circa 2,3 milioni di contribuenti del Lazio”, ha detto l’assessore regionale al Bilancio, Alessandra Sartore, spiegando che “l’addizionale la pagheranno circa 520 mila contribuenti, ossia quelli con redditi superiori ai 35 mila euro. La proposta di legge approvata e’ stata migliorata in commissione con alcuni emendamenti derivati dal dibattito”. L’assessore ha quindi sottolineato che “sono state fatte anche esenzioni che non c’erano nella legge vigente 2014, come l’esenzione per le famiglie con uno o piu’ figli disabili. Credo sia una cosa doverosa”.

di Alessandro Melia – Giornalista Professionista

(Più notizie in abbonamento)

9 luglio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»