Lazio

Bus in fiamme a Roma, Raggi: “Responsabilità di chi ha lasciato Atac a pezzi”

ROMA – “Io sono pronta ad assumermi le mie responsabilità, e me le sto già prendendo. Ma credo se la debbano prendere anche i capaci di prima che ci hanno lasciato l’azienda a pezzi. Parlo sia dei dirigenti dell’azienda che della politica che li ha sostenuti“. Così il sindaco di Roma, Virginia Raggi, a margine della presentazione del processo partecipativo su piazza dei Navigatori, tornando a commentare gli incendi che ieri hanno coinvolto due autobus di Atac.

Abbiamo avviato un’indagine per capire quello che è accaduto- ha chiarito- Di certo abbiamo trovato un parco mezzi con un’età media tra i 11 e i 13 anni. Abbiamo messo in strada subito 200 mezzi e impegnato 167 milioni per comprare 600 nuovi autobus che arriveranno in tre anni. Stiamo facendo tutto il possibile per cercare di recuperare terreno. Parliamo di una società con 1,3 miliardi di debiti, un parco mezzi in queste condizioni, con Parentopoli che ha aggravato i conti dell’azienda, e che faceva gare con cui si acquistavano pezzi di ricambio al doppio dei prezzi di mercato”.

LEGGI ANCHE:

Roma, domani 10 maggio sciopero bus tpl di 24 ore

Bus in fiamme a Roma: sono mezzi d’epoca. Atac indaga e la Raggi dice: “Incendi calati”

Ancora un bus in fiamme a Roma, paura in via di Castel Porziano

Roma, esplode autobus in pieno centro: un ferito. Altro bus Atac in fiamme in periferia

9 maggio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»