Austria, vittoria destra e muro Cancelliere Faymann si dimette - DIRE.it

Europa

Austria, vittoria destra e muro Cancelliere Faymann si dimette

Faymann_Vienna

ROMA – La questione migranti – oltre ad allontanare Vienna da Bruxelles- sta profondamente influenzando la vita politica del paese. Stamani è giunto in conferenza stampa l’annuncio delle dimissioni del cancelliere Werner Faymann, decisione maturata in seguito alla vittoria al primo turno delle presidenziali del candidato destra xenofoba.

Faymann ha anche annunciato il ritiro dalla guida del partito socialdemocratico, a cui contesta di non averlo sostenuto abbastanza. Secondo l’ex cancelliere, dopo il ‘no’ degli elettori alle primarie c’è bisogno “di un nuovo inizio”. I socialdemocratici di Faymann si erano anche pronunciati a favore della barriera al Brennero, senza tuttavia racimolare con questo più voti.

Sempre di stamani è inoltre la notizia di un falso allarme bomba. Come riferiscono le fonti di stampa internazionale, il portavoce della polizia austrica Christoph Pozl ha confermato che le valigie trovate di fronte alla casa del ministro degli Esteri, Sebastian Kurz, erano vuote. Impegnati sul posto artificieri, e agenti di polizia, allertati da un residente del quartiere che, intorno alle 8, ha visto un uomo lasciare due valigie sul marciapiede. Kurz, che a quell’ora era in casa, potrebbe aver ricevuto un avvertimento per le sue posizioni xenofobe: in prima linea nella proposta di chiusura della frontiera al Brennero, lo scorso anno ha fatto anche approvare una legge che ha costretto gli imam – le guide della preghiera del venerdì in moschea – a lasciare il Paese.

9 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»