Fassina: “Mancava qualche data, fiduciosi per ricorso”

Fassina

ROMA – “Abbiamo presentato tutte le firme necessarie, il massimo. Su alcuni moduli mancava la data e questo ha comportato l’esclusione delle due liste per il sindaco di Roma. Abbiamo fatto un ricorso in cui possiamo dimostrare con assoluta certezza che la certificazione delle firme è avvenuta entro i 180 giorni che la legge prevede, quindi siamo fiduciosi per un esito positivo“. Lo ha detto il candidato sindaco di Roma di Si-Sel, Stefano Fassina, in occasione della conferenza stampa convocata nella sede del suo comitato elettorale.

“Tutti gli elementi che possiamo portare a supporto della nostra tesi ci fanno essere davvero fiduciosi, ci sono anche tante sentenze di casi analoghi risolte positivamente, quindi non abbiamo motivo di prevedere un futuro negativo“, ha aggiunto.

9 Mag 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»