Costume e Società

Netflix contro il Festival di Cannes, a rischio Roma di Alfonso Cuaròn

ROMA – E’ guerra aperta tra la piattaforma streaming Netfilx e Il Festival di Cannes. Qualche tempo fa il direttore della famosa kermesse cinematografica francese, Thierry Fremaux, aveva dichiarato che ad essere ammessi a concorrere per Palma d’Oro sarebbero stati solo i film di Netflix destinati a un’uscita nelle sale cinematografiche francesi. Un diktat estremo che confligge con la politica stessa del colosso americano il quale predilige l’uscita su internet dei propri prodotti, i quali difficilmente vengono proiettati in anteprima nelle sale cinematografiche, soprattutto al di fuori degli Stati Uniti.

Le regole imposte dalla manifestazione cinematografica rischiano però di trasformarsi in un boomerang pericoloso. Netflix sembrerebbe infatti interessata ad acquisire “Roma” di Alfonso Cuaròn. Cannes perderebbe così un’importante titolo da presentare durante la kermesse. Ma non finisce qui, la piattaforma streaming potrebbe togliere a Cannes altri 4 film: “Norway” di Paul Greengrass, “Hold The Dark” di Jeremy Saulnier, “L’altra faccia del vento”, ultimo film incompiuto del grande maestro Orson Welles, e il documentario, sempre legato alla figura di Welles, “They’ll Love Me When I’m Dead” di Morgan Neville.

9 aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»