Via Francigena, domani tornano i “16.500 passi di un pellegrino”

LaStorta-Roma

ROMA – Domenica 10 aprile i Municipi XIV e XV saranno uniti nell’organizzazione di un unico grande evento: la seconda edizione di ‘16.500 passi di un Pellegrino‘, una iniziativa che ha come protagonista la Via Francigena. “La via Francigena- dice Valerio Barletta, presidente del Municipio Roma XIV- rappresenta una straordinaria ricchezza della città di Roma e del Paese intero. Da anni migliaia di pellegrini percorrono i vecchi sentieri che da Canterbury portavano e portano alla Città Eterna, attraversando Paesi, culture, luoghi e città che hanno fatto la storia del Cristianesimo Occidentale. Pur mantenendo la sua vocazione di cammino spirituale, ancor di più nell’anno giubilare, oggi la Via Francigena accoglie un numero sempre crescente di persone che, zaino in spalla, percorrono l’antico percorso”.

LaStorta-Roma-15L’evento prevede una lunga passeggiata che percorrerà l’ultima tappa della Via Francigena in ingresso a Roma, da La Storta, Piazza della Visione (porta d’ingresso a Roma dei Pellegrini), fino a San Pietro, un tragitto ricco di fascino lungo circa 18 km che attraversa tratti densi di insediamenti urbani come Via Cassia e Via Trionfale, ma anche alcuni splendidi scorci naturali, come la Variante della Castelluccia e la Riserva dell’Insugherata. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è ideata da Stefano Cardarelli, responsabile dell’Ufficio del Turismo del Municipio Roma XIV, con la collaborazione dell’Osservatorio per la via Francigena del Municipio Roma XV, che, a pochi mesi dalla sua costituzione, ha aderito immediatamente all’evento.

Via-Francigena“Si tratta di una passeggiata di indubbia importanza storica e culturale che svela le meraviglie della Via Francigena, un patrimonio prezioso che accomuna il nostro Municipio e il XIV, uniti in questa importante occasione- dichiara Daniele Torquati, presidente del Municipio Roma XV-. Ringrazio per l’impegno e la professionalità l’Osservatorio per la Via Francigena e il suo coordinatore Gianni Rescignano. A pochi mesi dalla sua costituzione, l’Osservatorio ha già prodotto ottimi risultati nel suo compito di valorizzare e promuovere l’immenso patrimonio naturale e culturale del nostro territorio”. “Aspettiamo tutti– concludono i presidenti Barletta e Torquati- domenica 10 aprile alle ore 8.30 davanti la Chiesetta della Visione a La Storta”. Si consigliano scarpe comode e pranzo al sacco.

9 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»