Tav, Fico: “Per M5S è battaglia identitaria”. E Casaleggio aggiunge: “Non c’è crisi di governo”

Il presidente della Camera, Roberto Fico, lo dice a margine di un evento a Napoli parlando ai microfoni di RaiNews24
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Quella sulla linea ferroviaria Torino – Lione per M5S è “una battaglia identitaria motivata da documenti e da carte” e “il programma su cui ci siamo presentati è No Tav”. Roberto Fico, presidente della Camera, lo dice a margine di un evento a Napoli parlando ai microfoni di RaiNews24.

LEGGI ANCHE: Tav, Conte: “L’opera non mi convince, ora discussione con Francia e Ue”

CASALEGGIO: NON PENSO CI SIA UNA CRISI DI GOVERNO

“Non penso ci sia una crisi di governo”. Davide Casaleggio, presidente dell’associazione Rousseau, lo dice a margine del ‘Villaggio Rousseau’ al Palazzo delle Stelline di Milano, ai microfoni di RaiNews24.

DI MAIO: HO CHIESTO A CONTE DI NON VINCOLARE SOLDI LUNEDÌ

“Ho chiesto al presidente Conte- prosegue Di Maio- di non impegnare lunedì i soldi degli italiani su un’opera che vogliamo ridiscutere. Non è questione di chi ha la testa più dura, questi sono discorsi da bambini: dobbiamo metterci al tavolo ed evitare di vincolare soldi degli italiani”.

“Non mi si può dire che ci rivediamo lunedì, questo è un fine settimana di lavoro per portare a casa gli obiettivi del governo”.

BUFFAGNI: CRISI DI GOVERNO È GIÀ APERTA

“Non c’e’ da aprire una crisi, la crisi e’ gia’ aperta”. Lo ha detto Stefano Buffagni, sottosegretario M5s, intervenendo alla Camera alla presentazione del libro di Padoan.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

9 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»