AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE ambiente

Carburanti, ripartono i rialzi di prezzo sulla rete italiana

benzinaROMA – Ripartono i rialzi sulla rete carburanti italiana. Con i mercati internazionali dei prodotti petroliferi ancora in salita, infatti, a intervenire sui listini è stata ieri Eni, con un aumento sulla benzina di 2 cent/litro. E’ quanto si legge su Quotidiano Energia.
Sul territorio prezzi praticati ancora senza particolari scossoni con tendenza a crescere sulla verde. Secondo quanto risulta in un campione di impianti che rappresenta la situazione italiana per il servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato “servito” della benzina va oggi dall’1,670 euro/litro di Eni all’1,699 di Q8 (no-logo a 1,503). Per il diesel si passa dall’1,581 euro/litro di Eni all’1,609 di Q8 (no-logo a 1,401). Il Gpl, infine, è tra 0,598 euro/litro di Eni e 0,628 di Shell (no-logo a 0,591).

Le punte massime sempre sul “servito”, osservate per tutti e tre i prodotti nell’Italia meridionale, si attestano a 1,778 euro/litro per la benzina, 1,663 euro/litro per il diesel e 0,648 euro/litro per il Gpl. I livelli più bassi (no-logo escluse), registrati nel nord del Paese, risultano invece rispettivamente a 1,592, 1,526 e 0,552 euro/litro.

09 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988