Liguria

Processo “Spese pazze”, M5s a Toti: Regione si costituisca parte civile

m5s

GENOVA – Il Movimento 5 Stelle chiede al presidente Giovanni Toti se la Regione Liguria abbia intenzione di costruirsi parte civile nel processo sulla vicenda “spese pazze” che ha portato al rinvio a giudizio di 23 ex consiglieri.

Lo annuncia alla ‘Dire’ il portavoce grillino Fabio Tosi a margine della seduta di oggi del Consiglio regionale. Attraverso un’interrogazione scritta (con obbligo di risposta entro 30 giorni) i consiglieri del M5s chiedono anche se gli atti giudiziari siano stati trasmessi all’ente e, nel caso, di riceverne copia. “Se fossero stati utilizzati soldi pubblici- accusa Tosi- si configurerebbe un danno erariale e di immagine per la Regione”. Per questo motivo i sei consiglieri grillini si costituiranno loro stessi parte civile “come liberi cittadini ma stiamo anche valutando se ci fosse la possibilità di farlo come gruppo consiliare”.

di Simone D’Ambrosio – giornalista

9 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»