Toscana

Meningite, al Mugello si vaccinano tutti i sindaci

meningiteclownFIRENZE – Contro la meningite, che in Toscana ha raggiunto quota 50 casi, si vaccinano anche i sindaci del Mugello, unendosi così all’appello lanciato dall’assessore regionale alla salute, Stefania Saccardi. Così, stamani, i primi cittadini “hanno voluto dare il buon esempio” con una vaccinazione “collettiva” al poliambulatorio del viale della Resistenza a Borgo San Lorenzo.

E, prima, indossando un naso rosso da clown, hanno lanciato un messaggio: #conlameningitenonsischerza. Con l’invito ai cittadini mugellani a vaccinarsi. Presenti il presidente dell’unione dei comuni del Mugello e sindaco di Scarperia e San Piero, Federico Ignesti, il presidente della società della salute e sindaco di Vicchio, Roberto Izzo, i sindaci di Barberino, Borgo San Lorenzo, Firenzuola, Marradi e Palazzuolo sul Senio, rispettivamente, Giampiero Mongatti, Paolo Omoboni, Claudio Scarpelli, Tommaso Triberti, Cristian Menghetti.

“Con questa iniziativa- sottolinea Izzo- abbiamo voluto rilanciare l’appello fatto dalla Regione a vaccinarsi, invitando i cittadini mugellani a farlo effettuando la prenotazione della vaccinazione ai Cup. La vaccinazione è il modo più semplice ed efficace per proteggere se stessi e proteggere gli altri”. Dai sindaci arriva anche la richiesta alla Regione di poter estendere la gratuità della vaccinazione, e lo stesso diritto alla salute, ai cittadini over 45.

9 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»