AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Golden Globe, l’attacco di Meryl Streep a Trump VIDEO

ROMA – Non lo ha mai citato esplicitamente, ma il messaggio della signora del cinema, Meryl Streep, era indirizzato al neo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. E non è stato un messaggio di felicitazioni.

Alla cerimonia di consegna dei Golden Globe 2017, prestigiosi riconoscimenti per le stelle del cinema, Streep ha picchiato duro: ha rievocato il deprecabile episodio in cui Trump mimò un reporter disabile del New York Times. “Mi si è spezzato il cuore quando l’ho visto- ha detto la star-, e non potevo togliermelo dalla testa. Non era un film. Era la vita vera. E questo istinto di umiliare, quando è rappresentato da una persona di rilevanza pubblica, da qualcuno potente, finisce nella vita delle persone comuni, è come se desse il permesse alla gente di fare la stessa cosa. La mancanza di rispetto produce mancanza di rispetto. Quando i potenti usano il loro potere per bullizzare gli altri, abbiamo perso tutti”. E infine, l’invito alla stampa: “Abbiamo bisogno che lo chiamino in causa per ogni dichiarazione scandalosa”.

Trump, dal canto suo, ha liquidato Meryl Streep come un'”innamorata di Hillary Clinton” e ha precisato, sentito dal New York Times, di non aver visto la cerimonia di premiazione dei Golden Globe. Ha aggiunto di “non essere sorpreso” di essere attaccato ” dalle persone liberali del cinema”.

LEGGI ANCHE

Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America

 

 

09 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram