Tg Politico, edizione del 8 novembre 2018

Tg Politico, edizione del 8 novembre 2018

Si parla di: Prescrizione, intesa sul rinvio al 2020; Maltempo. Costa alle regioni: Subito fondi per l’emergenza

PRESCRIZIONE, INTESA SUL RINVIO AL 2020

Accordo raggiunto tra Lega e Cinque Stelle sulla riforma della prescrizione. La norma scattera’ da gennaio 2020 e sara’ collegata alla riforma del processo penale. L’accordo di prima mattina a Palazzo Chigi, nel corso di una riunione con il premier Giuseppe Conte e i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Soddisfatto il ministro della giustizia Alfonso Bonafede. “La riforma della prescrizione entra in vigore anche se il governo dovesse cadere”, assicura il ministro per i rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro.

MATTARELLA: L’ITALIA ISPIRI FIDUCIA E CRESCERÀ

L’Italia “puo’ crescere”, ma per farlo deve pensare al “bene comune” e “ispirare fiducia”. È il messaggio che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella affida ai nuovi Cavalieri del lavoro, nominati oggi al Quirinale. Seppure indirettamente, il capo dello Stato si rivolge al governo: “Non possiamo affidarci a calcoli di breve periodo- dice- o limitarci a osservare l’orizzonte italiano ignorando l’Europa”. Per Mattarella “siamo in grado di fronteggiare le difficolta’ che abbiamo davanti. Il lavoro deve essere la priorita’”.

SVIMEZ: BENE LA MANOVRA MA CRESCITA SCARSA AL SUD

La manovra del governo ha effetti positivi sulla crescita del sud ma l’impatto sul pil resta ancora troppo basso. Il meridione continua a crescere meno del centro nord, i poveri aumentano cosi’ come i giovani che emigrano e le famiglie in cerca di lavoro. E’ questa la fotografia scattata dal Rapporto Svimez 2018 sul Mezzogiorno. I dati sono stati presentati a Montecitorio alla presenza del presidente Roberto Fico e della ministra per il Sud Barbara Lezzi. Fico ha ribadito la sua fiducia in un cambio di passo del sud, chiave di volta per il rilancio del paese.

MALTEMPO. COSTA ALLE REGIONI: SUBITO FONDI PER L’EMERGENZA

Il governo stanzia le risorse per gli interventi urgenti della Protezione civile e riconoscera’ alle regioni colpite dal maltempo lo stato di emergenza. Lo assicura il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, dopo aver incontrato i presidenti di regione. Dai governatori un appello per mettere al centro il dissesto idrogeologico e per stanziare piu’ risorse, che ora ammontano nel complesso a 6,5 miliardi di euro.

AMIANTO, LANDINI: BASTA CHIACCHIERE, ORA I RISULTATI

“Molte chiacchiere e pochi risultati”. Cosi’ il segretario confederale della Cgil Maurizio Landini secondo il quale sono ancora troppe le strutture pubbliche piene d’amianto e 3.000 persone l’anno muoiono. Cgil, Cisl e Uil hanno promosso un presidio al ministero dello Sviluppo economico e chiedono un piano nazionale per lo smaltimento.

Condividi l’articolo:

Leggi anche:

8 novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»