Venerdì 16 a Unicusano è ‘InfoDay Erasmus+’

ROMA – L’Università Niccolò Cusano lancia l’InfoDay Erasmus+, una giornata informativa che coinvolgerà studenti, docenti e personale non docente dell’Ateneo. Appuntamento il prossimo 16 ottobre nell’Aula Magna del Campus della Cusano in via Don Carlo Gnocchi 3 a Roma, dalle 10 alle 16.30, e sarà anche l’occasione per festeggiare e inaugurare il primo anno di inizio dell’attività.

erasmus unicusano

Argomento dell’evento le nuove possibilità ed opportunità offerte dal programma Erasmus+. Special guest della giornata la professoressa Sofia Corradi, meglio conosciuta come ‘mamma Erasmus’. Docente di Educazione degli adulti (Lifelong learning) nella Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Statale degli Studi Roma Tre, con importanti esperienze presso l’Accademia di Diritto Internazionale dell’Aja, l’Unesco, la London School of Economics e già Direttore Scientifico dell’Ufficio Studi della Conferenza dei Rettori (Crui), Corradi è stata la principale artefice della nascita del Programma Erasmus, grazie a una battaglia personale iniziata nel lontano 1969. Si deve dunque a lei l’ideazione di quello che viene definito come il progetto di maggior successo della Comunità europea. La giornata sarà aperta dai saluti del Magnifico Rettore della Cusano, Fabio Fortuna, che introdurrà gli interventi della dottoressa Claudia Peritore, della dottoressa Clara Grano, della dottoressa Francesca Ricci e della dottoressa Michela Bucci dell’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire, quello del professor Daniele Paragano, coordinatore del programma Erasmus+ della Cusano e naturalmente quello di Corradi. Nel corso dell’evento saranno affrontati temi come l’Azione Chiave 1 (KA1), ovvero la mobilità per studio o formazione, i periodi consentiti, le modalità di accesso e i requisiti previsti dal bando Unicusano. Sarà inoltre presentato l’Online Linguistic Support, uno strumento a disposizione degli enti accreditati dalla Commissione Europea tramite il conseguimento della Carta Erasmus – ECHE per la preparazione linguistica degli studenti presso il Paese di destinazione per il quale ci si candida. Naturalmente sarà affrontato anche l’aspetto finanziario con la gestione delle borse di studio.

8 Ott 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»