Renzi a Bologna incantato dall’Opificio Golinelli

BOLOGNA – Con un lieve anticipo rispetto alla tabella di marcia, Matteo Renzi e’ arrivato al Mast, prima tappa del suo mini-tour bolognese di oggi. Il premier e’ giunto in auto al “manifattura” voluta da Isabella Seragnoli poco prima delle 17. Cronisti e telecamere sono rimasti fuori dai cancelli: all’interno le autorita’ cittadine e lo stato maggiore del Pd regionale. In seguito Renzi ha visitato il vicino Opificio Golinelli, inaugurato sabato.

mast

Anche per la visita lampo a Bologna (seguita dalla cena a Modena col gotha dell’economia italiana), il premier Matteo Renzi ha utilizzato l’aereo presidenziale. E l’M5s parte subito all’attacco. L’eurodeputato Marco Affronte pubblica sul suo profilo Facebook le foto del velivolo atterrato nel pomeriggio all’aeroporto Marconi di Bologna, corredato dall’hashtag “#AirForceRenzi”.

LA VISITA ALL’OPIFICIO – Matteo Renzi visita l’Opificio inaugurato sabato ed esalta Marino Golinelli (“un esempio per gli imprenditori”). Ripartito per Modena attorno alle 18.30 il premier ha tenuto a battesimo la ‘creatura’ del patron dell’Alfa Wasserman, con cui si era gia’ sentito sabato in occasione dell’inaugurazione ufficiale del maxi-laboratorio. A riportare le considerazioni del presidente del Consiglio è Antonio Danieli, direttore generale dell’Opificio. “Renzi ha auspicato accordo di programma tra la Regione e il ministero dell’Istruzione con la fondazione Golinelli” in modo che la struttura possa essere inserita in un circuito di formazione su scala nazionale. “Ha anche auspicato che tutti gli insegnanti d’Italia vengono qui a visitarlo almeno una volta nella carriera”. Inoltre il premier, in base a quanto racconta Danieli, ha molto apprezzato il sostegno alla cultura imprenditoriale. Cioe’ che oltre a formare i ragazzi nel campo dell’innovazione, l’Opificio punti a instillare negli studenti lo spirito dell’imprenditorialita’: la cultura anche dell'”errore” come fase dell’apprendimento sul modello americano.

golinelli e renzi

“Con il premier Matteo Renzi condivido l’idea visionaria di un futuro migliore per i giovani e per il nostro Paese”. A dirlo è Marino Golinelli, presidente dell’omonima Fondazione e fondatore dell’Alfa Wasserman, che oggi a Bologna ha ospitato Renzi in visita al nuovo Opificio Golinelli, la cittadella della scienza e della cultura inaugurata nei giorni scorsi. La Fondazione esprime “grande soddisfazione” per la visita del premier, che si è intrattenuto per circa un’ora con Golinelli e con il direttore della Fondazione, Antonio Danieli. “Con il premier Matteo Renzi- commenta Golinelli- condivido l’idea visionaria di un futuro migliore per i giovani e per il nostro Paese. Immaginare per le nuove generazioni un mondo sostenibile è da sempre il compito della Fondazione Golinelli”.

8 Ott 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»