Pediatria, da martedì a sabato oltre 100 eventi al congresso Sip

ROMA – Quarantaquattro corsi di formazione, 27 sessioni tematiche differenti, 7 workshop, 12 letture magistrali, 8 tavole rotonde, 1 cerimonia inaugurale ed 1 di chiusura, 6 incontri con gli esperti e simposi. Ci sara’ anche il congresso della Sip Lazio e la seconda edizione di ‘Io mi vaccino… tu ti vaccini? La vaccinazione negli operatori sanitari’. 

Queste sono le principali iniziative del 74esimo Congresso italiano di pediatria della Societa’ italiana di pediatria (Sip), che si svolgera’ a Roma da martedi’ 12 giugno a sabato 16 giugno nell’Angelicum congress centre (Pontificia Universita’ San Tommaso D’Aquino, Largo Angelicum 1). 

L’infanzia e l’adolescenza saranno sotto osservazione per 6 giorni e a 360 gradi

Fitto il calendario degli appuntamenti: 

  • ALIMENTAZIONE – In tema di alimentazione, momento fondamentale nei primi mille giorni non solo per una corretta crescita, ma per la capacita’ di definire il destino metabolico del soggetto stesso (‘imprinting metabolico’). Si fara’ il punto sui latti di crescita e le formule vegetali, e sulle diete speciali, da quella personalizzata a quella ‘gluten-free’; da quella a basso contenuto di FODMPAs sino alle novita’ sui cereali. E infine un workshop tutto dedicato agli zuccheri in eta’ pediatrica, alimento spesso demonizzato dalla letteratura scientifica, ma da ‘assolvere’ se consumato nei limiti delle raccomandazioni in uso. 
  • IL BAMBINO VIAGGIATORE – Tema protagonista della prima giornata di lavori sara’ il ‘Bambino viaggiatore e bambino migrante’. A quali rischi va incontro il bambino che viaggia (jet-lag, alta montagna, esposizione al sole)? Cosa portare in valigia? Quali vaccinazioni fare? Come prevenire la diarrea? Un corso di formazione sara’ realizzato dalla Societa’ italiana di infettivologia pediatrica (Sitip) sul bambino viaggiatore, con un’attenzione particolare al figlio di immigrati che si reca nel paese di origine. E in tema di bambini migranti un corso approfondira’ le linee guida per la loro accoglienza sanitaria, della determinazione dell’eta’ anagrafica e delle problematiche neuropsichiatriche.
  • NON E’ MAI TROPPO PRESTO – Si parlera’ primi 1000 giorni, incidenti, vaccinazioni, trauma e violenza, bullismo e salute riproduttiva nella tavola rotonda ‘Non e’ mai troppo presto’ il 14 giugno, presieduta dall’Autorita’ Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Filomena Albano. Interessante il workshop interdisciplinare sul ‘bambino che non cresce’, che approfondira’ il ritardo di crescita gia’ in epoca prenatale e nei primi mesi di vita mettendo a confronto il ginecologo, l’endocrinologo, il neonatologo e il pediatra. Ancora un corso sul bambino di bassa e alta statura e una sessione endocrinologica sui disturbi della crescita. 
  • MALTRATTAMENTO E ABUSO – Si parte il 12 giugno con il corso ‘Maltrattamento e abuso. Quando sospettare una Shaken baby syndrome?’. Come identificare i segni di maltrattamenti fisici e violenza sessuale? Cosa deve fare il pediatra nelle situazioni di incuria e qual e’ la maniera corretta di stilare un referto? Un corso sul maltrattamento e l’abuso dove saranno presentati casi reali con discussione interattiva. 
  • TRAUMA E VIOLENZA – Cosa e’ la violenza per i bambini e gli adolescenti? Cosa la connota come tale? Un corso finalizzato a rafforzare la conoscenza su cosa i bambini e gli adolescenti percepiscono come violenza nei tanti modi in cui questa si estrinseca nella nostra societa’: dalla violenza tra pari a quella in famiglia sino alla pedofilia. 
  • EMERGENZE NEUROPSICHIATRICHE – Il sempre piu’ crescente numero di emergenze neuropsichiatriche che vedono come pazienti i nostri adolescenti e giovani adulti, coinvolgono i Pronto Soccorsi Generali e Pediatrici, le Psichiatrie, le Pediatrie, le Neuropsichiatrie Infantili, e quindi tutta la rete territoriale. Purtroppo le situazioni sono spesso complesse (uso di sostanze psicoattive, abuso di alcool, disturbi comportamentali) e i percorsi di cura non ottimali. È prevista giovedi’ 14 giugno una tavola rotonda che affrontera’ gli aspetti organizzativi, neuropsichiatrici, pediatrici, in un’ottica multispecialistica volta a fornire prestazioni appropriate, sostenibili, precise, personalizzate. 

Leggi anche:

Il programma continua: 

  • PREVENZIONE – Sul fronte della prevenzione precoce, invece, un utile corso sui segni clinici di normalita’ e allarme del neurosviluppo da 0 a 3 anni la cui finalita’ e’ quella di aiutare i pediatri a identificare tempestivamente i segnali che possono portare a uno sviluppo psicomotorio atipico del bambino. ‘Pediatria Futura’ e’ invece un’iniziativa inedita dedicata agli under 45 che, sotto la guida di un tutor, presenteranno i loro lavori a una giuria di esperti. I primi due lavori selezionati saranno presentati a tutti i partecipanti al Congresso come letture magistrali, il 15 e il 16 giugno. 
  • TERAPIE GENICHE – Grandi aspettative al 74esimo Congresso di pediatria della Sip sulle terapie geniche. Rappresentano una strategia in grande sviluppo per il trattamento delle malattie ereditarie, la maggior parte delle quali ha un esordio in eta’ pediatrica. La sessione plenaria in programma al Congresso Sip giovedi’ 14 giugno intende aggiornare su questi trattamenti innovativi per patologie genetiche, realizzati anche grazie all’alta qualificazione della comunita’ scientifica nazionale. I sei relatori della sessione, attivi in campi diversi dell’area bio-medica, illustreranno i risultati originali da loro ottenuti, in studi preclinici e sperimentazioni cliniche, per immunodeficienze primitive, mucopolisaccaridosi, epidermolisi bollosa, malattie neuromuscolari, retinopatie ereditarie, fibrosi cistica. In una tavola rotonda conclusiva verranno infine discussi gli aspetti etici e sociali delle terapie geniche. 
  • INFEZIONI – In questo Congresso si parlera’ molto di infezioni con esperti qualificati che si soffermeranno su infezioni respiratorie ricorrenti, bronchiolite, meningococco, papilloma virus, morbillo, pertosse, rotavirus pneumococco. 
  • ORGANIZZAZIONE DELL’ASSISTENZA PEDIATRICA – Il pomeriggio di mercoledi’ 13 giugno e’ dedicato a un workshop organizzato dall’Aopi (Associazione degli Ospedali Pediatrci Italiani) su ‘Specificita’ pediatrica: classificazione tariffe e costi standard, esperienze e prospettive’, che vedra’ la partecipazione dei rappresentanti degli ospedali pediatrici italiani e durante il quale saranno presentati i dati degli studi Aopi. Un altro appuntamento in cui si parlera’ di assistenza pediatrica e’ previsto per giovedi’ 14 giugno con ‘Pediatria dei prossimi anni’, che mettera’ a confronto quattro modelli regionali: Lombardia, Toscana, Campania e Puglia.
  • SONNO – Da un’analisi sulle abitudini dei bambini italiani realizzata dalla Sicupp (Societa’ Italiana delle Cure Primarie Pediatriche) e da altre societa’ scientifiche nell’ambito del progetto ‘Ci piace sognare’ e’ emerso che i disturbi del sonno nei bambini sono molto frequenti e non sempre riconosciuti. Il corso punta a fornire ai pediatri strumenti mirati, attraverso l’uso di un test, per fare emergere e gestire meglio i disturbi del sonno. E ancora, un corso sulle apnee ostruttive del sonno con il punto di vista del pediatra, dello pneumologo e dell’ortognadontista. 
  • VACCINI – Torna anche quest’anno l’iniziativa ‘Io mi vaccino… tu ti vaccini?’ volta a promuovere le vaccinazioni tra gli operatori sanitari. Sara’ allestito uno stand dove sara’ possibile effettuare gratuitamente le vaccinazioni per gli iscritti al Congresso Sip. Ai vaccini e alle malattie infettive sono inoltre dedicate due tavole rotonde con esperti e rappresentanti delle istituzioni durante le quali si parlera’ tra l’altro di vaccinazione antinfluenzale, in gravidanza, nel pre-termine. 
  • SMARTPHONE E TABLET NELL’ADOLESCENTE – Sempre in eta’ piu’ precoce i bambini utilizzano tablet e smartphone: quali i rischi e le opportunita’? Sul tema si confrontera’ un panel di esperti composto da psicologo, neuropsichiatra infantile, oculista, ortopedico, otorino per una riflessione a tutto campo che coinvolge tutti gli aspetti della salute psicofisica del bambino. La Sip presentera’ uno statement sul corretto uso di smartphone e tablet in eta’ pediatrica alla luce delle recenti acquisizioni scientifiche.

Ecco i main speaker

Al 74esimo congresso di Pediatria della Sip prenderanno parte esponenti dal calibro internazionale: Mario Melazzini, direttore generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco; Bruno Dallapiccola, direttore scientifico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’ di Roma; il Cardinale Gianfranco Ravasi, arcivescovo cattolico e biblista italiano, teologo ed ebraista; Raanan Shamir, direttore dell’Istituto di Gastroenterologia, Nutrizione e Malattie del fegato presso lo Schneider Children’s Medical Centre of Israel, e professore di Pediatria all’Universita’ di Tel Aviv; Alberto Giovanni Ugazio, medico chirurgo, specializzato in Pediatria e in Immunologia ed Allergologia Clinica, nonche’ direttore dell’Istituto per la Salute del Bambino e dell’Adolescente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’ di Roma, dove e’ stato anche direttore del Dipartimento di Medicina Pediatrica; Umberto Simeoni, professore di Pediatria alla Facolta’ di Biologia e Medicina dell’Universita’ di Losanna e direttore della divisione di Pediatria e dell’Unita’ di Ricerca sulle origini dello sviluppo della salute e della malattia (DOHaD) al CHUV University Hospital di Losanna; Gerardo D’Amico, Responsabile dell’informazione medico-scientifica per Rainews24.; Giovanni Corsello, professore Ordinario di Pediatria presso l’Universita’ degli Studi di Palermo; Stefano Vella, direttore del Centro per la Salute Globale, dell’Istituto Superiore di Sanita’ dal 2017; Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto Superiore di Sanita’; Carlo Di Lorenzo, direttore della divisione di Gastroenterologia Pediatrica, Epatologia e Nutrizione presso il Nationwide Children’s Hospital in Ohio.; Paolo Rossi, direttore del Dipartimento Pediatrico Universitario Ospedaliero (DPUO) dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’ di Roma.

Ti potrebbe interessare:

8 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»