Progresso e innovazione, Aipo riunita da sabato a Bologna - DIRE.it

Sanità

Progresso e innovazione, Aipo riunita da sabato a Bologna

Stefano Gasparini

ROMA – Si apre sabato a Bologna uno dei maggiori congressi medici del nostro Paese: si tratta del quarantaquattresimo congresso nazionale dell’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO), che si terrà al Palazzo dei Congressi di Bologna dal 10 al 13 giugno. Tema del congresso è “Progresso e Innovazione tecnologica in Pneumologia“.

Al simposio sono attesi da tutta Italia oltre 1500 congressisti, con più di 300 relatori per approfondire stato delle cure, delle ricerche e dei servizi sanitari e tecnologici in grado di contrastare le molteplici patologie dell’apparato respiratorio, dalla Bpco alle polmoniti, dall’asma alla fibrosi polmonare idiopatica, dai tumori polmonari ai disturbi respiratori nel sonno.

“Le malattie respiratorie sono la terza causa di mortalità nel nostro Paese e purtroppo la loro incidenza è in costante aumento”, ha dichiarato presentando l’evento Stefano Gasparini, presidente AIPO e docente presso l’Università Politecnica delle Marche, “Purtroppo fumo, inquinamento e invecchiamento della popolazione sono fattori che ci fanno dire che la prevalenza delle malattie respiratorie sia destinata ad aumentare in modo preoccupante. Il nostro congresso di Bologna affronterà i temi connessi a questa delicata situazione, con un attenzione particolare rivolta agli strumenti di innovazione tecnologica che sono oggi messi a disposizione dello pneumologo. Sistemi che verranno non solo presentati in sessioni teoriche, ma anche in corsi pratici che permetteranno esercitazioni effettive su tecnologie avanzatissime per la gestione diagnostica e terapeutica”.

Leggi anche A Bologna ‘La battaglia per un respiro’, dal 10 al 13 giugno congresso Aipo VIDEO

In un programma fittissimo di simposi e workshop, di sessioni parallele e di tavole rotonde che mostrano anche forte attenzione alle tematiche di sanità pubblica (non a caso sono numerosi i momenti di riflessione su conseguenze del fumo, mesotelioma da amianto), ci sarà spazio anche per risposte chiare alle attuali polemiche sui vaccini: “Alla luce dei recenti fatti di cronaca e delle polemiche suscitate nell’opinione pubblica abbiamo deciso di dedicare una sessione del congresso al tema della vaccinazione – continua il professor Gasparini – Nella popolazione riscontriamo una resistenza verso presidi che sono scientificamente validati nei confronti della quale le società scientifiche devono prendere una posizione chiara”.

L’attenzione alla società civile e ai pazienti si esprime anche nell’avvio di un dialogo all’interno di uno spazio specifico di confronto creato dentro al Congresso “dove saranno presenti 17 rappresentanze di associazioni di pazienti che avranno a disposizione uno spazio denominato AGORA’ – sottolinea il Presidente AIPO – Questo ambiente favorirà il confronto fra pazienti e professionisti confermando che le voci dei pazienti saranno al centro di questo congresso”.

Il congresso AIPO – che prevede anche una installazione scultorea dedicata al “Guerriero Stanco” ed un reading letterario aperto a tutta la cittadinanza (“Respirare sott’acqua – esercizi di sopravvivenza spirituale”, lunedì 12 giugno, teatro Manzoni) – si aprirà con una serata di spettacolo: è infatti programmato al termine dell’inaugurazione ufficiale dei lavori il Pneumofestival (10 giugno, ore 20,00), un concerto che vedrà sul palco del Centro Congressi di Bologna l’esibizione musicale di formazioni musicali composte da pneumologi di tutta Italia.

8 giugno 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»