Lazio

Da Sorrentino a Garrone e Moretti, parte la rassegna da Cannes a Roma

Una programmazione distribuita in sei giornate che coinvolgerà quattro cinema cittadini con la proiezione di 18 opere in versione originale e sottotitoli in italiano. Ecco ‘Le vie del cinema da Cannes a Roma’, la diciannovesima edizione della rassegna, in programma da mercoledì a lunedì prossimi, che porta in anteprima assoluta nella Capitale i film più apprezzati dalla critica e dal pubblico del prestigioso festival cinematografico francese sulla Croisette, terminato alcune settimane fa. La selezione ha riguardato non solo il Concorso ma anche le altre sezioni ufficiali: ‘Un certain regard’, ‘Semaine de la critique’ e ‘Quinzaine des realisateurs’.

La manifestazione, parte integrante del progetto ‘Il cinema attraverso i grandi festival’, è realizzata da Anec Lazio con il sostegno dell’assessorato capitolino a Cultura e Turismo, e per la prima volta con la collaborazione della fondazione Cinema per Roma e il contributo di Bnl gruppo Bnp Paribas. “Tenevamo molto a questa iniziativa- ha spiegato in conferenza stampa all’Auditorium Parco della Musica l’assessore Giovanna Marinelli- Nel corso degli anni si e’ radicata nella vita culturale della citta’ e la avvicina ancora di più all’olimpo del cinema mondiale”. Oltretutto si tratta di “un’occasione per gli amanti del cinema” perché “alcuni titoli probabilmente non saranno distribuiti in alcuna sala”.

Le proiezioni inizieranno mercoledì alle 18.30 alla sala Alcazar con ‘Fatima’ di Philippe Faucon, e continueranno nei cinema Eden, Giulio Cesare e Intrastevere. Gli ingressi prevedono una quota intera di 7 euro, un ridotto di 6 euro e una Fidelity card con 1 biglietto in omaggio ogni 5. “Felice di partecipare per la prima volta a un evento tanto atteso e importante” e’ la presidente della fondazione Cinema per Roma, Piera Detassis, che aggiunge: “Si tratta di un ulteriore modo, dopo l’accordo con Anec Lazio per l’uso delle sale cittadine, di sottolineare la nostra volonta’ di diffondere cultura audiovisiva durante tutto l’anno e in tutto il territorio”. La “nuova vocazione della Fondazione”, infatti, e’ quella di “espandere il lavoro di formazione al cinema non chiudendosi ma tessendo alleanze e costruendo rapporti con le realta’ culturali che fanno un lavoro egregio a Roma”.

Questa la selezione di film della rassegna: ‘Son of Saul’, ‘The lobster’, ‘Mon roi’, ‘Mountains may depart’, ‘Our little sister’, ‘An’, ‘Rams’, ‘Masaan’, ‘Allende, mi abuelo Allende’, ‘Les cowboys’, ‘Fatima’, ‘Peace to us in our dreams’, ‘The here after’, ‘Trois souvenirs de ma jeunesse’, ‘Much loved’, ‘A perfect day’, ‘La tete haute’ e infine ‘La tierra y la sombra’.

“Siamo orgogliosi di regalare al pubblico romano ancora una volta questa bella e unica selezione di film del Festival di Cannes- ha concluso la direttrice artistica della rassegna, Georgette Ranucci- Contiamo molto sul cinema di qualita’ e sugli spettatori più esigenti e appassionati che ci seguono da 19 anni”.

8 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»