Mondo

Venezuela, l’Ue chiede sanzioni contro Maduro e vuole inviare aiuti

STRASBURGO – Il Parlamento europeo in plenaria a Strasburgo chiede di estendere le sanzioni europee al presidente venezuelano Nicolas Maduro e ai suoi capi militari, e di riconoscere le elezioni venezuelane (che il Governo ha annunciato si terranno il 22 aprile) solo se libere e giuste. Gli eurodeputati “condannano severamente la decisione venezuelana di espellere l’ambasciatore spagnolo a Caracas e di dichiararlo persona non gradita”, ed esprimono anche “totale solidarietà europea alla Spagna”.

“Saranno riconosciute dall’Ue solo le elezioni basate su un calendario elettorale sostenibile, accordato nel contesto del dialogo nazionale e rispettando condizioni di partecipazione eque, giuste e trasparenti” continuano gli eurodeputati. Infine il parlamento chiede alle autorità venezuelane di permettere l’attuazione di aiuto umanitario nel paese urgentemente, visto il peggioramento della malnutrizione infantile e le centinaia di morti causate dalla mancanza di cibo e medicine.

di Alessio Pisanò

8 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»