AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Gerusalemme, attacco terroristico. Capezzone: “Vicinanza a Israele”

ROMA – Un camion guidato da un palestinese lanciato ad alta velocità su gruppo di soldati, che stavano scendendo da un autobus, in una delle strade principali di Armon Hanatziv. La polizia israeliana ha subito definito l’attacco un attentato terroristico. L’autista ha travolto e ucciso almeno 4 persone e poi è stato ucciso. Altre 15 persone sono rimaste ferite.

CAPEZZONE: VICINANZA A ISRAELE COLPITA DA TERRORISMO

“Israele è ancora una volta colpita dal terrorismo. Serve una posizione netta di amicizia e vicinanza. Senza le ambiguità proprie anche dei settori politici e mediatici che si dichiarano amici di Israele, ma non fiatano sugli inchini del governo italiano rispetto all’Iran”. Lo dice Daniele Capezzone, deputato Conservatori e Riformisti, dopo l’attentato che ha provocato 4 morti e una quindicina di feriti, causati da un palestinese che, alla guida di un camion, ha investito un gruppo di soldati israeliani. Il conducente del mezzo e’ stato ucciso. “Ma torniamo alla Palestina– prosegue-. Anche questa vicenda mostra che non è possibile alcun riconoscimento per lo stato palestinese in assenza di libertà, democrazia, stato di diritto. Ed è chiaro a chiunque guardi le cose con onestà intellettuale che le forze terroristiche hanno una sorta di ‘golden share’ nell’entità statale palestinese”.

08 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988