M5s: “Non ci sarà nessuna nuova tassa per i possessori di automobili”

"Con la manovra economica affermiamo il principio per cui gli incentivi all’acquisto sono proporzionati all’inquinamento prodotto".

ROMA – “Non ci sarà alcuna nuova tassa per i possessori di automobili, ma con la manovra economica affermiamo il principio per cui gli incentivi all’acquisto sono proporzionati all’inquinamento prodotto: meno un’auto inquina e più alta sarà la cifra rimborsata a chi la acquista. Chi comprerà mezzi elettrici, a metano, ibridi e in generale a bassissima emissione riceverà incentivi consistenti”. Lo affermano le deputate e i deputati del Movimento 5 Stelle in commissione Ambiente.

“Il ministro DI Maio ha convocato un tavolo tecnico presso il ministero dello Sviluppo economico per mettere a punto gli incentivi con i costruttori e con le associazioni dei consumatori. È il modo migliore per riuscire a ridurre l’inquinamento dando la possibilità a tutti di acquistare auto a basso impatto ambientale”, proseguono i deputati M5S.

“È tempo di adottare misure serie su questo fronte, perché i rischi connessi ai cambiamenti climatici e all’inquinamento atmosferico sono altissimi, sia per l’ambiente sia per la salute umana. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima 7 milioni di morti l’anno per malattie legate all’inquinamento: si tratta di salvare vite umane”, concludono i parlamentari M5S.

Leggi anche:

7 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»