M5s: “Non ci sarà nessuna nuova tassa per i possessori di automobili”

"Con la manovra economica affermiamo il principio per cui gli incentivi all’acquisto sono proporzionati all’inquinamento prodotto".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non ci sarà alcuna nuova tassa per i possessori di automobili, ma con la manovra economica affermiamo il principio per cui gli incentivi all’acquisto sono proporzionati all’inquinamento prodotto: meno un’auto inquina e più alta sarà la cifra rimborsata a chi la acquista. Chi comprerà mezzi elettrici, a metano, ibridi e in generale a bassissima emissione riceverà incentivi consistenti”. Lo affermano le deputate e i deputati del Movimento 5 Stelle in commissione Ambiente.

“Il ministro DI Maio ha convocato un tavolo tecnico presso il ministero dello Sviluppo economico per mettere a punto gli incentivi con i costruttori e con le associazioni dei consumatori. È il modo migliore per riuscire a ridurre l’inquinamento dando la possibilità a tutti di acquistare auto a basso impatto ambientale”, proseguono i deputati M5S.

“È tempo di adottare misure serie su questo fronte, perché i rischi connessi ai cambiamenti climatici e all’inquinamento atmosferico sono altissimi, sia per l’ambiente sia per la salute umana. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima 7 milioni di morti l’anno per malattie legate all’inquinamento: si tratta di salvare vite umane”, concludono i parlamentari M5S.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

7 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»