A Reggio Emilia approda la Corsa dei Babbi Natale, per grandi e piccoli - DIRE.it

Emilia Romagna

A Reggio Emilia approda la Corsa dei Babbi Natale, per grandi e piccoli

corsa_babbo-natale_reggio

REGGIO EMILIA – Un fiume colorato di Babbi natale – grandi e piccole- invaderà le strade di Reggio Emilia: una maratona di quattro chilometri che si svolgerà la sera di venerdì 16 dicembre, con tanti Santa Claus che affronteranno i quasi 4 chilometri della “Corsa dei Babbi Natale”. Non ci sarà nessun vincitore, naturalmente, ma sarà premiato il gruppo più numeroso di Santa Claus, il Babbo Natale più anziano e quello più giovane. E un premio arriverà anche al Babbo Natale più originale e a quello che arriva da più lontano. L’iniziativa, che in altre città si ripete da diversi anni, arriva a Reggio Emilia per la prima volta: organizzata da Zonta Club International e Panathlon Club International, il ricavato sarà in parte devoluto a sostenere la struttura complessa di Pediatria dell’Azienda ospedaliera IRCCS Santa Maria Nuova, in particolare il settore del pronto soccorso.

natale_decorazioni_stelleLa corsa partirà alle 20 da Piazza Martiri del 7 Luglio per seguire un percorso prestabilito privo di barriere architettoniche in modo da favorire anche chi abbia difficoltà di deambulazione. Il termine della corsa sarà nella stessa piazza.“L’obiettivo è coinvolgere la città facendo scorrere lungo le vie del centro un fiume rosso fatto di allegria in un periodo dell’anno nel quale l’atmosfera è speciale” spiega Roberto Rabitti, presidente del Panathlon Club. “Per l’organizzazione, i due clubs Zonta e Panathlon si sono affidati all’associazione Osa”, spiega Vanda Giampaoli, presidente Zonta Club di Reggio Emilia. “È questa una associazione che aggrega sportivi dilettanti e coordina da anni lo stesso evento nella città di Savona, nella quale, lo scorso anno, il numero degli iscritti ha raggiunto la quota di 2.800” .

bambini malati_mediciL’iscrizione (che si può fare lì sul posto fino a poco prima della partenza) costa 15 euro per gli adulti e 5 per i bambini al di sotto dei 10 anni, i partecipanti ricevono un vestito di Babbo Natale che dovranno indossare nel corso dell’iniziativa. “Il Pronto soccorso pediatrico” spiega Sergio Amarri, direttore del reparto di Pediatria del Santa Maria Nuova ”vede circa 15.000 accessi all’anno. Di questi il 7% esita in un ricovero mentre l’11% viene trattenuto in osservazione breve intensiva. Data la specificità dei pazienti cui ci rivolgiamo, ogni iniziativa volta al miglioramento della loro accoglienza, quale è quella proposta da Zonta e Panathlon, per noi è preziosa”.

“Apprezziamo che l’iniziativa benefica rappresenti motivo di aggregazione, alimentando in nome del binomio sport-solidarietà l’allegria che accompagna le feste natalizie”, commenta Giorgio Mazzi, direttore sanitario del Santa Maria Nuova. “Il nostro più sincero ringraziamento va ai due clubs che, nello spirito della loro mission, hanno voluto compiere un gesto di attenzione nei confronti di un delicato settore ospedaliero”. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Reggio Emilia e della Cna – Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa. In alcuni negozi di Reggio Emilia nei quali è già possibile effettuare l’iscrizione: Reggio Gas verde e blu, Casimiro, Gazzotti Sport, Vitamin Store, Nonsolopelle Sas, Immobiliare Red Corporation, Il Ricevimento, Pizzeria Condor. Per informazioni: [email protected] oppure 342.9176314.

7 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»