San Marino

Indennità malattia, Dc: “Sospendere i tagli”

SAN MARINO – Calano del 20% le richieste per certificati di malattia giornaliere, aumentano in modo evidente quelle per certificati da cinque o sei giorni. Dopo un anno di attuazione del nuovo regime normativo sulle indennita` di malattia, introdotte dall’ultima Finanziaria, il Pdcs fa il bilancio e attiva la retromarcia, alla vigilia della sessione consiliare sulla prossima legge di bilancio. “Sulla base di dati rilevati- scrive una nota di via delle Scalette- il Partito democratico cristiano sammarinese non può esimersi dal constatare che gli effetti delle modifiche normative apportate a questa materia non soddisfino pienamente le aspettative, evidenziando elementi di vulnerabilità e distorsione”. Pertanto, “considerando anche la recente richiesta della Csu- prosegue il partito capofila della maggioranza- valuta opportuna una sospensione degli effetti di tali modifiche, al fine di una riflessione piu` approfondita sulla materia utile a superare le problematiche, senza crearne delle nuove”.

certificato medico

A questo scopo il Pdcs fa sapere di ritenere “fondamentale” l’avvio di un confronto fra maggioranza, governo e organizzazioni sindacali teso ad individuare nuove soluzioni che non comportino problematiche applicative e nel contempo permettano di ridurre gli effetti distorsivi con particolare riferimento alle malattie brevi”. Anche sulla sostenibilità del Fondo Pensioni il Pdcs lancia la proposta di aprire “una riflessione a 360 gradi su questa materia- conclude la nota- al fine di porre in atto quelle scelte utili a preservare lo strumento pensionistico per tutti coloro che ne stanno già usufruendo senza dimenticare di volgere il proprio sguardo al futuro”.

7 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»