San Marino

Clima. Segretario di Stato Mularoni a Parigi per la Cop21

Antonella MularoniSAN MARINO – I ministri dell’Ambiente sono ora i protagonisti della conferenza dell’Onu sui cambiamenti climatici, iniziati la scorsa settimana, a cui oggi e domani partecipa per San Marino anche il segretario di Stato Antonella Mularoni. Dopo la presenza attiva di Capi di Stato e rappresentanti di governo, proseguono infatti al centro conferenze Le Bourget di Parigi i lavori di Cop21, dove le delegazioni nazionali mirano a giungere a un’intesa volta al contenimento dell’aumento della temperatura del pianeta al di sotto di due gradi centigradi. Una nota istituzionale spiega che i lavori sono stati aperti questa mattina dal ministro degli esteri francese, Laurent Fabius, nella sua veste di presidente di Cop 21, e dal segretario generale delle Nazioni unite, Ban-Ki Moon. Entrambi hanno sollecitato tutte le parti alla conferenza ad eliminare i punti ancora controversi, per giungere alla definizione di un’intesa entro la settimana. Sabato scorso una bozza di accordo è stata resa pubblica ed i negoziatori sono all’opera per giungere ad un testo condiviso. A sostegno di tale lavoro la Presidenza francese ha nominato un comitato ad-hoc col compito di “facilitatore”. Intervenendo al dibattito, il segretario di Stato Antonella Mularoni ha sottolineato che anche i piccoli Stati sono chiamati a dare il loro contributo per il pianeta che “infatti appartiene a tutti e tutti siamo responsabili della sua sopravvivenza”. Il segretario ha inoltre illustrato i progressi recenti avvenuti nel territorio sammarinese e gli impegni per l’immediato futuro.

7 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»