Lazio

Zingaretti premia i vincitori del torneo di calcio ‘Corriere dello Sport Junior Club’

ROMA  – Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha premiato questa mattina i ragazzi vincitori della sesta edizione del torneo di calcio a 11 ‘Corriere dello Sport Junior Club’ organizzato da Wellness Town in collaborazione con il Corriere dello Sport.

Presenti alla premiazione la vicepresidente della commissione capitolina Sport, Svetlana Celli, il presidente dello Wellness Town, Mario Casali, e il rettore dell’Università Niccoló Cusano, Fabio Fortuna.

L’edizione conclusa a maggio 2017 si è caratterizzata per avere raggiunto una dimensione regionale, infatti per la prima volta sono state coinvolte le scuole medie superiori e inferiori di tutte le province del Lazio.

Oltre al patrocinio, per questa edizione la Regione Lazio ha sostenuto la manifestazione con un contributo di 10mila euro.

Nel corso della premiazione il presidente Zingaretti ha consegnato le magliette da gioco, alla squadra vincitrice, con lo scudetto di Campione regionale del Lazio: a trionfare la scuola media Pablo Neruda di Roma. Ai vincitori del premio ‘Fair Play per l’etica sportiva’, il Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle dedicherà invece una giornata di ‘non solo calcio’ in compagnia di medagliati olimpici. Il torneo è sempre completamente gratuito e gli organizzatori garantiscono un servizio di pullman gratuito andata e ritorno dall’istituto.

“È un premio importantissimo per i ragazzi perché unisce il fairplay nella scuola con quello nello sport. I ragazzi spesso a questa età lasciano l’attività sportiva, invece iniziative come questa fanno capire anche che quando si vuole fare sport seriamente lo si può fare anche studiando bene” ha dichiarato Celli al termine dell’iniziativa.

FORTUNA (UNICUSANO): GIUSTO COMBINARE STUDIO E SPORT

“Un’iniziativa fondamentale per la crescita e la formazione degli studenti. Lo studio deve essere al primo posto, ma poi deve abbinarsi allo sport e al divertimento. Dico agli studenti che la loro abilità deve essere quella di conciliare bene queste cose, perché riuscendo a combinarle bene sicuramente cresceranno in modo migliore. Le istituzioni mi sembrano più sensibili. Oggi siamo qui alla Regione Lazio per questa premiazione ed è un ottimo segnale”, è il commento del rettore Fortuna.

 

7 novembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»