Giovani

Spazi rinnovati a Ponticelli con Fondazione Reggio Children ed Enel Cuore Onlus

de-magistrisNapoli – “Dalla scuola nasce la voglia di realizzare un mondo diverso. Il Comune di Napoli ha una visione strategica dell’istruzione che mette al centro i ragazzi e i bambini”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, intervenuto all’inaugurazione dei nuovi locali della Scuola dell’infanzia e primaria dell’Istituto comprensivo 70 Marino di Ponticelli, quartiere alla periferia orientale della citta’ partenopea. La riqualificazione dell’edificio e’ promossa da Fare Scuola, il progetto di Fondazione Reggio Children ed Enel Cuore Onlus, che coniuga architettura e pedagogia attraverso il miglioramento degli ambienti scolastici e l’innesto di un processo di innovazione e sostenibilita’. “Questo progetto – ha commentato de Magistris – si aggiunge alle tante iniziative che come amministrazione mettiamo in campo ed e’ sempre una bella pratica mettere insieme pubblico e privato per interventi del genere. Nella scuola – precisa il primo cittadino – si deve investire. Il Comune e la citta’ metropolitana di Napoli stanno facendo tanto per asili nido, refezione e contratti alle maestre”. La scuola Marino a Santa Rosa ospita 122 bambini alla scuola dell’infanzia e 336 alla primaria.

I lavori, aperti lo scorso agosto, hanno valorizzato i luoghi della scuola primaria, arricchiti da due sculture che evocano l’immagine di una casa. Le parti basse dei volumi sono chiuse e possono essere utilizzate come piani di lavoro. Le alte, invece, sono aperte per permettere l’illuminazione naturale all’interno. Lo scopo e’ connettere questi luoghi in modo che ricoprano funzioni espositive e laboratoriali. Nell’area esterna all’edificio e’ stata installata un’opera d’arte luminosa dipinta di blu che evoca il Mar Mediterraneo. E’ entusiasmante il rapporto di questi bambini con il Mediterraneo – ha detto il primo cittadino -. Non andiamo avanti se pensiamo che il futuro passa solo dal consumismo, dobbiamo riscoprire il gusto delle cose semplici. Il consumo non deve essere a chilometro zero ma a metro zero”. Con il sindaco, hanno partecipato al taglio del nastro anche l’assessore comunale all’Istruzione, Annamaria Palmieri, il Presidente della VI municipalita’, Salvatore Boggia, il Presidente di Fondazione Reggio Children, Carla Rinaldi, il segretario generale di Enel Cuore, Novella Pellegrini, il dirigente scolastico, Gaetano Marchesato, e i progettisti Cherubini Gambardella e Simona Ottieri. L’Istituto riqualificato a Ponticelli e’ una delle 35 scuole che nel 2016 in tutto il Paese hanno ricevuto un finanziamento da Fare Scuola. Saranno 60 nei prossimi tre anni.

7 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»