Migranti, Salvini: “Berlino o Bruxelles ne mandano? Chiudiamo gli aeroporti”

ROMA – “Se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c’è e non ci sarà nessun aereoporto disponibile. Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti”. Lo dice il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini.

DI MAIO: TRASFERIMENTI CHARTER, NESSUN ACCORDO CON GERMANIA

Riguardo “questa cosa dei charter di migranti in Italia, non so chi li ha autorizzati”, perché “sui secondary movement non è stato sottoscritto nessun accordo” ma per una tale operazione “ci vogliono gli accordi“. Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, lo dice in una diretta dalla Basilicata sulla sua pagina Facebook personale.

“Oppure si sta dicendo che possiamo rimpatriare gli africani subsahariani nei paesi dell’Africa senza nessun accordo?- dice Di Maio-. Se si sta sdoganando anche questo principio ce lo dicano”, però “a me non risulta si possa fare in Italia sui Paesi dell’Africa, e quindi credo non si possa con la Germania che in maniera unilaterale si sveglia e inizia i trasferimenti via charter”.

Ti potrebbe interessare anche:

7 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»