Fico boccia l’idea del canone Rai in bolletta

ROMA  – “Non sono d’accordo con il canone in bolletta (proposto dal presidente del Consiglio Matteo Renzi) perché con questo meccanismo potremmo mettere altre tasse che non vengono pagate. Ad esempio sulla bolletta dell’acqua si potrebbe dire ‘ti stacco l’acqua se non paghi anche quella bolletta’. Non ha senso in sé”. Così il presidente della Commisisone di Vigilanza Rai, Roberto Fico, in audizione in commissione regionale di Vigilanza sul Pluralismo dell’Informazione. “Il canone si paga perché è un finanziamento che i cittadini danno alla tv pubblica perché sia libera. Ma se poi è infiltrata in tutti i modi e a tutti i livelli dalla politica, che un giorno si chiama Berlusconi e un altro giorno Renzi, allora è un finanziamento occulto ai partiti politici. E questi poi occupano posti in Rai- ha aggiunto- Poi ci lamentiamo della Rai che non funziona e non va bene…”.

roberto fico

7 Ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»