A Medicina torna il Barbarossa, quest’anno gratuita (per forza)

barbarossa_2

BOLOGNA- Il paese di Medicina, in provincia di Bologna, è pronta ad accogliere il ritorno dell’Imperatore Barbarossa per l’edizione 2016 della festa medicinese per eccellenza, giunta al suo 26° anno. Dal 16 al 18 settembre la Festa del Gemellaggio, che culmina con la rievocazione storica del Barbarossa, darà vita a Medicina ad un susseguirsi di spettacoli, divertimento e tante novità. La festa del Barbarossa rievoca ogni anno la leggenda secondo la quale l’imperatore Federico I Hohenstaufen detto il Barbarossa, ammalatosi di passaggio in queste terre, guarì grazie ad un brodo in cui era caduta una serpe ribattezzando per questo motivo la Città, per l’appunto, Medicina.

barbarossa23 L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità: l’ingresso gratuito alla festa. In realtà si tratta di un provvedimento preso a causa di forza maggiore e nello specifico a causa della delibera regionale N°609/2015 nella quale si precisa che “L’organizzatore della manifestazione dovrà presentare alla Centrale Operativa Servizio di Emergenza del 118 di Bologna la comunicazione dello svolgimento dell’evento corredata dal calcolo di livello di rischio e relativo piano di Soccorso.” Questa novità normativa avrebbe imposto alla Pro Loco di Medicina di presentare un Piano di Soccorso e Sicurezza per tutta l’area interessata dalla festa, operazione molto complicata. Si è quindi attivato un percorso di messa in sicurezza a tutela di tutti quelli che lavorano e dei visitatori che prevede che ciascun gruppo o associazione che partecipa alla rievocazione storica predisponga un piano di soccorso e messa in sicurezza ad hoc per ogni stand, con la collaborazione degli Uffici comunali che fanno da supporto tecnico. La Pro Loco parallelamente si è occupata del Piano di Emergenza per l’intera area. Sempre per motivi di sicurezza, l’area non potrà essere delimitata o transennata, fatto salvo per le ovvie limitazioni legate alla viabilità, e di conseguenza l’ingresso sarà gratuito.
barbarossa_4“L’obiettivo comune è quello di alzare il livello di sicurezza della Festa anche alla luce della normativa regionale nata proprio per regolare e rendere sicuri i grandi eventi che coinvolgono tante persone in aree relativamente piccole– commenta il neo assessore al Gemellaggio e Pro Loco Mauro Balestrazzi-. Il lavoro che è cominciato quest’anno proseguirà in questo senso nelle prossime edizioni proprio per rendere la manifestazione del Barbarossa a tutti gli effetti un evento oltrepassando la soglia della festa di paese. Colgo l’occasione per ringraziare i gruppi, le associazioni, la Pro Loco e gli impiegati del Comune che si sono attivati in così poco tempo per rispondere alle nuove regole rendendo possibile lo svolgimento della festa.”

barbarossaLa festa del Gemellaggio comincia giovedì 15 settembre (appuntamento alle 21 in piazza Garibaldi) con la doppia sfilata di moda, una a cura degli esercizi commerciali della città “Medicina nella Moda” e una organizzata dalla Donne in Rosa in favore della Race for the Cure, manifestazione dell’associazione Susan G. Komen che si batte contro il tumore al seno, “Medicina si colora di rosa”. Venerdì 16 la Festa entra nel vivo con popolani, mendicanti, straccioni e meretrici che vagano per la città (ore 20.30) e con l’arrivo in città dell’Imperatore Barbarossa. La notte proseguirà fino a quando prenderà il via la storica “Caursa dal Dog e Trì”. Gli atleti delle Torri, che si contenderanno il Palio della Serpe, cercheranno di battere i quindici rintocchi dell’orologio della Torre civica sfidandosi lungo i 197,8 metri di viale Oberdan tentando di tagliare il traguardo prima dell’ultimo tocco di campana, come tradizione vuole. La notte tra il venerdì e il sabato sarà la “Lunga notte dell’Imperatore”, la festa proseguirà per le vie del centro con la Notte Bianca. Sabato 17 settembre (apertura festa ore 17.30) la Città sarà tutta un brulicare di spettacoli, musiche e artisti. Alle 20 gli atleti delle cinque Torri si sfideranno nel Palio della Serpe. Alle 21.40, l’Imperatore Barbarossa siederà alle tavole del banchetto imperiale imbandito in suo onore in piazza Costa. Domenica 18 settembre alle ore 11, in sala Consiglio presso il Palazzo comunale, il sindaco Onelio Rambaldi riceverà le delegazioni delle Città Gemelle per la cerimonia di saluto. Dalle ore 15.30, la Festa riprende con spettacoli, musica, gastronomia, fino alle ore 21.00 quando si terrà il Corteo del Popolo e il saluto al Barbarossa. La festa prosegue fino alle 24, quando l’imperatore Barbarossa saluterà Medicina per farvi ritorno il prossimo anno.

(Le foto sono tratte dal sito del Comune di Medicina)

7 Settembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»