AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

Ritorna ‘Maker Faire’. L a fiera dell’innovazione dal 16 al 18 ottobre alla Sapienza di Roma

ROMA – Un’area di 100mila metri quadrati a disposizione, oltre a 15mila di spazi espositivi e 600 stand con oltre 700 invenzioni in mostra provenienti da tutto il mondo. E ancora, workshop, seminari e una ‘area kids’ di quasi 3mila metri quadri con 90 laboratori in cui i ragazzi potranno imparare a programmare. È la terza edizione della fiera dell’innovazione, Maker Faire, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata da Asset Camera, che si terra’ alla Sapienza di Roma dal 16 al 18 ottobre, dove verranno tra le altre cose, esposti i progetti di 81 maker selezionati su 200 domande.

A dare un’impronta particolare a quest’edizione europea della Maker Faire, la ‘House of drones’, una voliera di 300 metri di larghezza e 22 di altezza dove sara’ possibile far volare i droni, e la ‘Maker music’, uno spazio dedicato ai maker della musica e alle loro sperimentazioni. Questo il programma: la giornata di apertura di venerdi’ 16 sara’ dedicata alle scuole provenienti da tutta Italia, dalle 9 alle 13. Dalle 14 dello stesso giorno fino a domenica, la fiera sara’ invece aperta al grande pubblico. Sempre le scuole avranno un ruolo di primo piano con 30 progetti e altrettanti stand, quasi il doppio rispetto allo scorso anno. Assieme alle scuole presenti anche le maggiori universita’ italiane, tra cui la Sapienza e l’Universita’ degli studi Roma Tre, il Politecnico di Milano, l’Universita’ Luav di Venezia e l’Universita’ degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

L’area Kids sara’ rivolta ai giovani dai 5 ai 16 anni e coprira’ uno spazio di 3mila mq, all’interno del quale i ragazzi potranno realizzare il loro primo robot, circuito o videogioco. Le ‘Isole didattiche’ saranno la novita’ dell’Area kids di quest’anno: sette postazioni aperte con attivita’ dedicate al riciclo creativo didattico e un’area ‘Fablab’ per bambini e ragazzi. Infine, prevista un’area ‘Food e agrcolture’ con 40 espositori di prodotti culinari e enogastronomici preparati con tecnologie innovative: dalla birra artigianale, alla stampa di crepes in 3d, al robot che fa i cocktail.

07 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram