Scalzo si dimette: “Non sarò ostacolo al cambiamento”

ROMA –  “Non sarò certo io l’ostacolo al cambiamento” e “Piena condivisione della linea politica con la segreteria nazionale Pd”. In due tweet Tonino Scalzo dà le dimissioni da presidente del Consiglio regionale della Calabria.

scalzo

T. Scalzo

Come ampiamente preventivato, Scalzo fa il passo indietro che permetterà al governatore Oliverio di annunciare domani la nuova giunta di rottura con il passato e i suoi strascichi giudiziari. Accontentati quindi anche gli ormai ex assessori Guccione e Cicone, che avevano chiesto la sua testa prima di lasciare la poltrona a Palazzo Campanella.

“Ufficio di presidenza del Consiglio e Conferenza dei capigruppo- si legge inoltre in una nota di Scalzo- convocati per la prossima settimana. Probabile data lunedì 13 luglio. Prima di quel giorno Scalzo sarà impegnato al Comitato delle Regioni a Bruxelles. Lunedì prossimo, Scalzo potrebbe annunciare le dimissioni di cui l’Assemblea di Palazzo Campanella deve prendere formalmente atto”.

7 Lug 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»