Enel, anche a Bologna arriva la ‘We Care Room” per il benessere dei dipendenti

BOLOGNA – Un nuovo spazio innovativo e polifunzionale dedicato al benessere dei dipendenti e dei propri cari. Un modo per staccare la spina dopo il lavoro e rigenerare il corpo e lo spirito. Dopo l’apertura a Roma, Torino e Palermo, approda anche nella sede Enel di Bologna, in via Darwin 4, la “We care room”, la struttura multiservizi che il Gruppo Enel ha realizzato per i propri dipendenti nell’ottica di promuovere un nuovo modello di welfare aziendale per le imprese italiane e del territorio che ruoti attorno alle esigenze della persona.  

Già a partire da giugno la “We care room” sarà un centro ludico educativo rivolto ai figli e ai nipoti dei dipendenti dell’azienda elettrica fra i 3 e i 13 anni di età, sopperendo in questo modo ai periodi di chiusura delle scuole. Da settembre in poi la struttura diventerà a tutti gli effetti una sala per le attività psicofisiche in cui, grazie all’adozione di soluzioni architettoniche e impiantistiche all’insegna del comfort, della sostenibilità e dell’efficienza energetica, saranno disponibili i corsi di ginnastica posturale, pilates, yoga e seminari per la promozione di corretti stili di vita.

“We care room” è stata inaugurata ieri alla presenza dei responsabili dell’azienda, dei dipendenti Enel e dei rappresentanti del mondo istituzionale. Presenti al taglio del nastro Davide Conte, assessore al Bilancio del Comune di Bologna e per Enel Angelo Gava, responsabile Servizi Italia e Raffaella Poggi D’Angelo, responsabile People Care Diversity Management Italia.

L’incontro è stato anche l’occasione per anticipare le iniziative che People Care Italia sta portando avanti per favorire la mobilità sostenibile: una flotta di biciclette sarà infatti messa a disposizione dei dipendenti per percorrere il tragitto dalla stazione alla sede di lavoro e viceversa. Un modo per contribuire non solo alla sostenibilità della città ma anche al benessere della persona attraverso l’attività fisica quotidiana.

L’attenzione di Enel per i dipendenti non si ferma qui. Sono numerosi i servizi di welfare messi a disposizione dall’azienda che permettono di lavorare meglio, con più serenità e maggiore efficienza. Tra questi lo Smart Working, dove Enel è stata una delle prime aziende in Italia a sperimentarlo, che rappresenta una nuova “filosofia del lavoro”, in grado di restituire alle persone autonomia e flessibilità a fronte di una maggiore responsabilizzazione sui risultati. I dipendenti hanno quindi la possibilità di lavorare in modo “agile”, per un giorno a settimana, in ambienti diversi dalla consueta sede di lavoro, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie “mobili” come smartphone, laptop e tablet.

Leggi anche:

7 Giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»