Bossi dice 'no' alla legge elettorale: "La Lega è per il maggioritario" - DIRE.it

Politica

Bossi dice ‘no’ alla legge elettorale: “La Lega è per il maggioritario”

ROMA – Umberto Bossi dice ‘no’ al sistema tedesco.

Il fondatore della Lega Nord, interpellato dall’agenzia DIRE, spiega di essere favorevole a una legge elettorale incentrata sul “collegio maggioritario di coalizione”.

“Berlusconi ha fatto un errore. Dice che non vuole l’inciucio con il Pd ma allora perché e’ favorevole a questa legge? Cosi’ Berlusconi colpisce la Lega, non Salvini“, spiega il senatur.

Il sistema tedesco “favorisce solo i 5 stelle. Loro non andranno al governo, non sono mica scemi. È la legge perfetta per farli gridare altri 5 anni dall’opposizione contro l’inciucio”.

Bossi sottolinea che “la Lega e’ contraria a questo sistema. E Berlusconi col proporzionale ha dato una bella zampata al centrodestra. Ma non bisogna disperare, mai dire mai. Salvini ha creduto di fare il grande leader, e di trattare Berlusconi come una pezza da piedi. Ma non è stato così“.

Il leader della Lega non dice come votera’ in aula a Montecitorio: “Decidero’ dopo la riunione di gruppo”, spiega. Per il fondatore del Carroccio anche il Pd ha sbagliato a inseguire le sirene del proporzionale. “Il proporzionale è la Dc. Giusto per capire chi è Renzi”.

7 giugno 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»