Imprese, 600 idee innovative in 10 anni: i numeri di Start Cup Calabria

REGGIO CALABRIA – Presentata alla Cittadella regionale di Catanzaro la X edizione della Start Cup Calabria, la business plan competition promossa dalla Regione Calabria, attraverso Fincalabra e CalabriaInnova, e dalle Università della Calabria, Magna Græcia e Mediterranea, che seleziona idee d’impresa innovative proposte da studenti, laureati, ricercatori, docenti e neo-imprenditori calabresi. Nei dieci anni di edizione la competizione ha raccolto più di 600 idee d’impresa innovative su tutto il territorio, offrendo la possibilità di trasformare un’idea di business in realtà imprenditoriale. Alla presentazione ha partecipato il governatore della Calabria, Mario Oliverio. Ad illustrare le finalità e le modalità del contest il responsabile dell’area operativa di Fincalabra Antonio Mazzei, il dirigente generale del Dipartimento Programmazione nazionale e comunitaria Paola Rizzo e Giuliana Barberi, vicepresidente Fincalabra SpA. Presenti anche il prorettore dell’Università della Calabria, Luigino Filice, Claudio De Capua, prorettore e delegato alla Ricerca scientifica dell’Università Mediterranea e Giuseppe Passarino, delegato alla Ricerca e al trasferimento tecnologico dell’Unical.

“Sono molto contento di salutare la decima edizione della Start Cup – ha detto il presidente Oliverio – avendola sostenuta sin dalla prima edizione, da presidente della Provincia di Cosenza. Da lì partì questo progetto che ritengo abbia fatto notevoli passi in avanti. Un investimento importante, utile, che ha consentito ai tanti giovani brillanti di misurarsi con uno scenario più ampio e di dimostrare che anche dalla Calabria si può competere a livelli alti, eccellenti. Le idee selezionate hanno dato lustro alle nostre università, ai nostri talenti, in sedi molto autorevoli”.

Il sistema universitario calabrese per il presidente della giunta regionale sta facendo “innumerevoli passi in avanti, in un percorso di costruzione del sistema universitario: è un fatto importante. Abbiamo investito come mai era stato fatto negli anni precedenti: 128 milioni di euro, affidati al sistema universitario, in primo luogo per consentire ai nostri giovani di poter esercitare il diritto allo studio”. Significativa, nel corso dell’incontro, la testimonianza di Francesca Aiello, fondatrice della startup RyGoldZip, formata da ricercatori dell’Università della Calabria, vincitrice dell’ultima edizione della Start Cup e del Premio nazionale per l’Innovazione 2017 nella categoria Life Science, che ha sintetizzato un principio attivo partendo da un componente naturale presente nella cipolla rossa di Tropea, incluso in una crema che può curare le ulcere diabetiche. Tre le tappe della Start Cup Calabria: – dal 4 all’8 giugno, presso i tre atenei calabresi, il Village con la fase di scouting delle idee di impresa; – dal 18 al 22 giugno, l’Academy con la formazione, accompagnata da un player, presso l’Università della Calabria; – la finale il 13 luglio con gli Awards presso l’università Mediterranea di Reggio Calabria che vedrà la sfida, dinanzi la commissione giudicatrice, di 10 imprese. I tre vincitori accederanno al Premio nazionale dell’Innovazione 2018.

Ti potrebbe interessare:

7 Maggio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»