Lazio

Boldrini a Corviale: “Abitanti chiedono più luci, sicurezza e servizi”

boldrini_corviale

ROMA – “Più servizi e illuminazione pubblica, maggiore presenza delle forze dell’ordine e campi da gioco per i bambini. Sono alcune delle richieste che mi sono state fatte dagli abitanti di Corviale, quartiere difficile della periferia romana. Bisogni di fronte ai quali ho preso impegni precisi. In primo luogo ne parlerò con il capo della Polizia Franco Gabrielli e poi con il nuovo sindaco, chiunque sarà”. Così la presidente della Camera, Laura Boldrini, in un post sul suo profilo Facebook. Nonostante i problemi da risolvere, però, a Corviale, prosegue, “nel complesso edilizio dove vivono settemila persone, ho trovato una grande vitalità, anzi un vero e proprio laboratorio sociale dove si fa politica dal basso e dove le persone, attraverso associazioni e comitati, trovano soluzioni ai tanti deficit del territorio. Massimo Vallati, fondatore del Calciosociale, e Alessio Lucci mi hanno accompagnato a visitare il quartiere e con loro sono andata nelle case di alcune famiglie. Ho incontrato la direttrice della biblioteca Giovanna Micaglio che mi ha presentato giovani e volontari coinvolti nell’attività della struttura, ho parlato con le bimbe che fanno danza e gli anziani che fanno corsi di pittura all’associazione culturale Mitreo animata da Monica Melani, ho ascoltato il coro di Giorgia Bassano al Campo dei miracoli, struttura sportiva all’avanguardia, anche architettonicamente, dove il riscatto si fa azione attraverso sport, legalità e inclusione”. “Delle loro esperienze di impegno e partecipazione la politica deve tenere conto se si vuole riavvicinare ai cittadini”, conclude Boldrini.

7 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»