Orlando (Pd): “Per stagione nuova serve una nuova classe dirigente”

ROMA – “Oggi stiamo costruendo le munizioni per fare una battaglia nei prossimi mesi”. Lo dice Andrea Orlando al convegno ‘Sinistra anno zero’. “Il voto ha aperto una stagione nuova- aggiunge- che reclama la nascita di forze che facciano i conti con questa stagione nuova. Il partito nuovo di Togliatti e’ stato costruito anche con una nuova classe dirigente. 

Guardate, Togliatti disponeva di un patrimonio di dirigenti politici che venivano” dalla resistenza, dalla guerra e dalla clandestinita’, ma “decise di puntare su una generazione” che capiva “la sfida che si voleva portare nella democrazia italiana. 

La sinistra deve ragionare in questi termini. Oggi tocca a una generazione consapevole che gli anni ’90 sono finiti”. “Non si tratta di rottamare- dice ancora- ma di costruire una nuova classe dirigente su un nuovo asse culturale. Questa e’ la cosa che dobbiamo con urgenza costruire”.

“A sinistra, #annozero. È tempo della semina, tempo costruire una prospettiva e renderla popolare. Farla crescere e vivere tra le persone, ricucire le ferite di questo Paese, dare una sponda politica a chi si sente escluso, ha paura del futuro. Non lo facciamo da troppo tempo”. Lo scrive su twitter Andrea Orlando, intervenuto al convegno ‘Sinistra anno zero’.

7 Aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»