Cultura, il 9 aprile a villa Manin dibattito su ecomusei - DIRE.it

Friuli Venezia Giulia

Cultura, il 9 aprile a villa Manin dibattito su ecomusei

FVGTRIESTE – Sabato 9 aprile, a partire dalle 9.30 nella sala convegni di Villa Manin di Passariano, si aprirà un confronto sul tema “Dieci anni dopo. La legge regionale sugli ecomusei. Riflessioni, confronti e prospettive”, che vedrà impegnati amministratori regionali e comunali, esperti, funzionari del ministero per i Beni culturali, architetti e paesaggisti da tutta Italia, con significative presenze estere.
L’assessore regionale a Cultura, Sport e Solidarietà Gianni Torrenti aprirà i lavori, che prenderanno le mosse da un bilancio della legge del 2006 che riconobbe in Friuli Venezia Giulia gli ecomusei già attivi (terza legge in Italia sulla materia e tuttora vista come essenziale punto di riferimento). Alla discussione porteranno il loro contributo anche l’assessore regionale alle Risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli e l’assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro.
Il convegno si propone di considerare stato e prospettive degli ecomusei regionali e valutare l’evoluzione del concetto di ecomuseo a livello nazionale e internazionale, anche in considerazione del dibattito attualmente in corso su una legge nazionale del settore. Nella sessione mattutina spazio ad analisi e prospettive di esperienze innovative, capaci di coinvolgere le comunità locali in progetti di recupero e valorizzazione della cultura espressa nel corso dei secoli dalle comunità stesse.
Tra gli ospiti Hugues de Varine, francese, uno dei protagonisti della museologia del dopoguerra, creatore dello stesso neologismo “ecomuseo”, già direttore per un decennio dell’International Council of Museums, organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali, affiliata all’Unesco.
Altre presenze significative sono quelle di Donatella Murtas, architetto, consulente in progetti di sviluppo locale a matrice culturale, sia a livello nazionale che internazionale, e Guido Masè, docente del dipartimento di Pianificazione dell’Istituto universitario di Architettura di Venezia ed esponente del Comitato tecnico ccientifico degli ecomusei regionali.
Nel pomeriggio, si aprirà il tavolo di discussione su “Presente e futuro degli ecomusei”: un confronto, aperto al pubblico, tra amministratori, funzionari regionali e operatori. Il dibattito riguarderà il ruolo e la funzione degli ecomusei, il rapporto con le altre istituzioni museali, l’opportunità di disporre di una legge nazionale in materia.

7 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»