Governo con M5S, referedum nel Pd; Balotelli e Saviano, polemica con Lega; Industriali: Non toccare Jobs Act

GOVERNO COL M5S, IPOTESI REFERENDUM NEL PD

I dirigenti del Pd contro l’ipotesi di accordo con il Movimento Cinque Stelle. Il ministro della giustizia Andrea Orlando sottolinea che il 90 per cento del gruppo dirigente e’ contrario. Carlo Calenda minaccia di ritirare l’iscrizione appena fatta se i democratici sostenessero l’esecutivo Di Maio. “Alla larga dal movimento, il leader e’ Gentiloni”, dice il titolare dello Sviluppo. Altri, come Francesco Boccia e Michele Emiliano, invitano a valutare l’appoggio esterno. La presidente della regione Umbria Catia Marini chiede il referendum interno.

INDUSTRIALI AL M5S: NON TOCCARE JOBS ACT

Il Movimento 5 stelle e’ democratico, non fa paura, ne ho viste di peggio. Gli imprenditori ostentano tranquillita’ dopo l’esito del voto. In caso di governo pentastellato sono convinti che prevalga la responsabilita’. Vincenzo Boccia e Sergio Marchionne gettano acqua sul fuoco. Ed anche Federmeccanica, presentando i dati positivi del settore, si dice convinta che “prevarra’ la ragionevolezza”. Il presidente Alberto dal Poz avverte: “Non si cancellino Industria 4.0 e il Jobs act”.

BALOTELLI E SAVIANO IN POLEMICA CON LA LEGA

Anche Mario Balotelli e Roberto Saviano al centro delle polemiche dopo il voto di domenica scorsa. L’ex campione del Milan ha attaccato Toni Iwobi, neo senatore eletto con la Lega. Su Istagram il calciatore scrive: “Forse sono cieco io o non gliel’hanno detto ancora, ma lui e’ nero. Vergogna”. Il leader della Lega prende le difese del suo senatore e risponde che a lui Balotelli non e’ mai piaciuto. Il segretario leghista e’ protagonista di un’altra polemica, contro Saviano. Salvini brinda con dedica allo scrittore napoletano e ad altri esponenti della sinistra.

PAOLO VI E ROMERO PRESTO SANTI

Paolo VI e Oscar Romero saranno presto santi. Papa Francesco, come riporta il Sir, ha autorizzato la promulgazione dei decreti che riconoscono i miracoli dei due beati. L’intercessione di papa Montini porto’ alla conclusione positiva di una gravidanza ad alto rischio. L’arcivescovo di El Salvador denuncio’ le violenze della dittatura militare del suo paese e mori’ trucidato sull’altare mentre diceva messa. I due nuovi santi saranno proclamati durante la stessa cerimonia il prossimo ottobre.

URANIO, LA COMMISSIONE REPLICA ALLA DIFESA

La commissione Uranio difende la relazione sui rischi per le forze armate. Nel corso di una conferenza stampa alla Camera il presidente Gian Piero Scanu replica alle accuse degli Stati maggiori e del ministero. “Nessuna criminalizzazione delle forze armate. Il nostro e’ un lavoro scientifico dal valore politico e internazionale”. La relazione sui rischi dell’uranio sara’ acquisita tra gli altri dal Parlamento serbo.

7 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»