Roma, chiusa per 15 giorni la discoteca ‘Qube’

Il locale è stato scenario del gravissimo episodio di cronaca riguardante l'investimento di due addetti ai servizi di controllo lo scorso 27 gennaio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il ‘Qube’ di Via Portonaccio, a Roma, rimarrà chiuso per 15 giorni. 

In mattinata gli uomini del commissariato Sant’Ippolito hanno notificato il decreto emesso dal questore di Roma e che prevede la sospensione dell’attività per 15 giorni al ‘Qube’. Il provvedimento è stato predisposto dalla Divisione della Polizia amministrativa a seguito delle reiterate segnalazioni pervenute dalla Stazione dei Carabinieri di Roma – Casalbertone e dal commissariato Sant’Ippolito, che hanno evidenziato come il locale era divenuto “luogo di eventi atti a minare l’ordine e la sicurezza pubblica”.

In particolare, il locale è risultato essere stato spesso teatro di eventi criminosi connessi all’uso di sostanze stupefacenti e all’abuso di sostanze alcoliche da parte degli avventori, nonché di reati contro il patrimonio e contro la persona. Da ultimo, anche scenario del gravissimo episodio di cronaca riguardante l’investimento di due addetti ai servizi di controllo avvenuto lo scorso 27 gennaio ad opera di due avventori. Dopo quanto emerso, nei confronti dell’amministratore del locale è stato emesso un provvedimento di chiusura temporanea.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

7 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»