Tg Pediatria, edizione del 7 febbraio 2019

Tg Pediatria, edizione del 7 febbraio 2019

VACCINI, IMMUNOLOGA: LA RICERCA PUNTA SU RISPOSTE IMMUNITARIE

“Stiamo cercando di capire bene come funzionano tutte le risposte immunitarie indotte dal vaccino per proteggere anche quelle persone che, per motivi genetici o per le terapie che stanno facendo, non sono in grado di difendersi da sole”. Così Rita Carsetti, immunologa dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, spiega alla Dire dove sta puntando la ricerca nell’ambito dei vaccini.

VACCINI, IN PUBBLICAZIONE STUDIO SIAIP SU BIMBI IMMUNODEFICIENTI

Qual è il ruolo dei pediatri in tema di vaccinazioni? Per Marzia Duse, past president della Società italiana di allergologia e immunologia pediatrica, “il pediatra è l’avvocato dei bambini, soprattutto di quelli più deboli, fragili, con immunodeficienza o con tumori. Bambini che hanno dei problemi già molto gravi e che rischiano di diventare gravissimi se contraggono infezioni che per altri non sono così gravi. È importante creare intorno a loro un cordone sanitario che li protegga dalle infezioni”. La docente universitaria annuncia così un nuovo lavoro della Siaip sul tema.

AL SANT’ORSOLA APRE PUNTO ASCOLTO SU CYBERBULLISMO

Stai subendo una forma di violenza online e non sai come uscirne? Hai dubbi su qualcosa che hai fatto in rete e vorresti parlarne con qualcuno che sappia aiutarti? Ha aperto a Bologna il punto di ascolto e presa in carico multidisciplinare per la prevenzione dei crimini di violenza e abuso sui minori perpetrati on line, all’interno del Pronto soccorso pediatrico dell’Azienda ospedaliero-universitaria Sant’Orsola-Malpighi. L’iniziativa si sviluppa nell’ambito del Protocollo tra gli esperti della Polizia postale e delle comunicazioni per l’Emilia-Romagna e i pediatri, gli infermieri, gli psicologi e gli assistenti sociali degli ambulatori della Pediatria d’urgenza del ‘Gozzadini’.

MENO GIORNI OSPEDALIZZAZIONE CON OSTEOPATIA A NATI PRETERMINE

“Il trattamento osteopatico ai bambini prematuri permette di ridurre sia il numero di giorni di ospedalizzazione che le problematiche rispetto ai disturbi encefalici, strutturali e polmonari”. Lo conferma Alessandro Laurenti, membro del Registro degli osteopati d’Italia e docente dell’Osteopathic College di Trieste, citando alcuni studi italiani condotti in numerosi ospedali della Penisola. L’osteopata interverrà il 23 febbraio all’ultima giornata del corso ‘Il neonato pretermine. La cooperazione multiprofessionale per affrontare la complessità’, promosso dall’Istituto di Ortofonologia a Roma insieme alla SISPe e con i patrocini della Sip e della Sin.

AL NIGUARDA NASCE UN CENTRO PER BAMBINI IPOVEDENTI

Nasce all’ospedale Niguarda un nuovo centro per la presa in carico dei bambini affetti da problemi visivi. Saranno seguiti da un team multi-professionale di specialisti che comprende oculisti infantili, ortottisti, neuropsichiatri infantili, fisioterapisti e psicologi. L’Oculistica Pediatrica di Niguarda è il primo reparto in Lombardia interamente dedicato ai disturbi visivi del bambino dal 1990. Qui ogni anno si effettuano circa 700 interventi chirurgici e piu’ di 20.000 prestazioni ambulatoriali con una multidisciplinarieta’ che coinvolge tutte le specialita’ pediatriche presenti nel dipartimento materno-infantile.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

7 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»