Tg Politico, edizione del 6 dicembre 2018

Tg Politico, edizione del 6 dicembre 2018

Si parla di: Manovra, sulle auto inquinanti il governo fa retromarcia; Torna l’educazione civica obbligatoria

MANOVRA, SULLE AUTO INQUINANTI IL GOVERNO FA RETROMARCIA

E’ polemica sull’ecotassa alle auto inquinanti inserita in manovra. Imprese e sindacati protestano e i vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio annunciano correzioni al Senato. Secondo il leader della Lega è giusto aiutare il mercato delle auto elettriche senza però penalizzare i veicoli a benzina e diesel. Il capo politico del M5s spiega che la norma verrà migliorata: l’intento non è punire qualcuno ma ridurre i livelli di inquinamento, ha assicurato Di Maio.

TORNA L’EDUCAZIONE CIVICA OBBLIGATORIA

L’educazione civica torna ad essere obbligatoria. Lo prevede un disegno di legge illustrato alla Camera dal gruppo della Lega. “Andra’ a regime da settembre 2019″, spiega il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti. L’insegnamento sara’ impartito dalla scuola materna fino alla conclusione della scuola secondaria di secondo grado. Si toccheranno diversi temi, dalla Costituzione al bullismo, al rispetto dell’ambiente e all’educazione stradale”, aggiunge Bussetti. Per Salvini “in passato sull’educazione civica ci sono stati solo bla bla. Noi la rimettiamo al centro davvero”.

VIA LIBERA DALLE REGIONI ALLA  MANOVRA

Bene gli investimenti, passi avanti sulla sanità. Dai presidenti di Regioni c’è il via libera alla manovra del governo. Nell’intesa tra regioni e governo sono previsti 150 milioni per la riduzione delle liste di attese, un aumento di 2 miliardi di euro per gli investimenti e l’incremento di 2 miliardi del fondo sanitario per il 2020 e di 1 miliardo e mezzo per il 2021.

INPS, SERVIZI PIU’ VELOCI CON NUOVA APP

Una nuova App più agile e veloce, per rapportarsi direttamente ai cittadini. Il presidente dell’INPS Tito Boeri presenta così le nuove applicazioni Mobile grazie alle quali i circa 19 milioni di utenti potranno scaricare il cud, dall’anno prossimo, direttamente sul loro smartphone. Tra i nuovi servizi anche il controllo dell’andamento della Naspi, il calcolo della pensione anticipata e la possibilità di accedere al bonus bebè solo con un clic.

Leggi anche:

6 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»