Rassegna stampa di Martedì 6 Dicembre 2016

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. Renzi: voglio subito il voto. Mattarella rallenta le dimissioni. Prima si approvi il bilancio. Quirinale contrario alle urne. Serve una nuova legge elettorale. Grillo: andremo al governo. Berlusconi-Salvini, e’ gia’ lite

Repubblica,p2. CARMELO LOPAPA. Boschi e il lungo giorno dopo. Sono sfinita, non me lo aspettavo.

Repubblica,p4. STEFANO FOLLI. La bandiera del 40per cento e quell’intreccio governo-dem

Repubblica,p4. TOMMASO CIRIACO. Partito e alleanze, ecco il piano Renzi. Ma il Pd esplode: follia votare subito

Repubblica,p6. Intervista a MICHELE EMILIANO. Pronto a guidare i dem ma ora pensiamo a rifare il centrosinistra. Mi candido segretario tra 4 anni

Repubblica,p7. Salvini va gia’ all’attacco. Primarie a gennaio. Berlusconi frena: riforme condivise.

Repubblica,p11. La prima sconfitta di DE LUCA tradito dalla sua terra.

Repubblica,p13. Euforia Cnel, tra abbracci e pasticcini. Ora non si cancella piu’ nessuno.

Repubblica,p23. Intervista a BEPPINO ENGLARO: ringraziamo Eluana, se oggi rifiutare le cure, e’ un atto di liberta’ sancito dai giudici

Libero,prima. VITTORIO FELTRI. Cercasi tappabuchi. Per sostituire Renzi.

Libero,prima. RENATO FARINA. Mettiamo D’Alema. Specialista in inciuci.

Libero,p4. Intervista di CALDEROLI. Il Pd mi cerca per rifare l’Italicum. Mi hanno chiamato prima del voto… Fare una legge elettorale e’ semplicissimo

Libero,p5. Il CNEL se la ride: si sono accorti di noi

Libero,p6. I ministri tifano Padoan per restare in sella.

Libero,p8. La goduria di Salvini. Ora niente inciuci. Il capo del Carroccio: ragioniamo con chiunque per chiudere i buchi della manovra di Renzi, ma la strada maestra e’ il voto

Libero,p8. Intervista a MELONI. Via l’Italicum? Si fa in 3 settimane. E attendo le dimissioni di Napolitano

Libero,p11. I grillini hanno troppa fretta di votare. E litigano.

Libero,p12. Si guasta il carro funebre. Fidel cialtrone pure da morto

Libero,p14. Progetto anti-bullismo, il recupero si raggiunge grazie agli animali

Il Fatto,prima. Renxit. Mattarella lo mette in riga: prima approvi la manovra, poi te ne vai

Il Fatto,p4. Incrocio Italicum: il Pd non lo vuole piu’, M5S si.

Il Fatto,p5. Intervista a STEFANO RODOTA’: il popolo ha parlato chiaro, crede nella democrazia.

Il Fatto,p6. Intervista a LORENZO BINI SMAGHI. Non serve un altro governo tecnico. Ci vogliono politici. Dopo le prime riforme l’esecutivo si e’ perso mentre il Paese restava sempre piu’ indietro

Il Fatto,p6. Mercati,nessuno choc per il voto. Spread fermo, giu’ le banche ma le Borse avevano gia’ incamerato l’esito delle urne

Il Fatto,p7. Viola, l’ora della rivincita mentre MPS resta nel caos

Il Fatto,p10. MESSINA. Terzo flop del guru

Il Fatto,p11. ANTONELLO CAPORALE. Re Giorgio, atto terzo. Dopo Monti e Letta ha fatto secco Renzi.

Stampa,prima. Renzi: vorrei mollare tutto. Mattarella congela le dimissioni: ci sono scadenze da rispettare. Premier in carica sino alla manovra. Lo sfogo di Matteo: penso a un sabbatico. Per la successione sono in corsa Padoan, Grasso e Delrio

Stampa,p2. Mattarella: Renzi rimanga fino all’ok alla Camera

Stampa,p3. Il piano di rottura del premier sconfitto

Stampa,p4. La madrina della riforma sconfitta anche a casa sua

Stampa,p6. Intervista a MATTEO SALVINI. Aspettiamo la sentenza, poi le urne. A gennaio organizziamo le primarie. Nessun inciucio, anche Silvio e’ d’accordo. Sovranita’ monetaria, difesa dei confini, e flat tax: questi sono i punti irrinunciabili del nostro programma

Stampa,p7. Sindrome Raggi sulla via del governo. Cosi Di Maio rischia la leadership. Il Movimento cambia stile. Grillo impone il modello Appendino

Stampa,p11. Intervista a MONTI. Non hanno vinto i populisti, e’ stata una risposta civile. Renzi ha sbagliato a voler scambiare i bonus con il consenso.

Stampa,p15. Intervista a WEBER. Entriamo in una fase d’incertezza. L’Italia faccia le riforme o saranno guai. L’uscita dall’euro avrebbe esiti imprevedibili

Stampa,p16. Montepaschi e’ in bilico. Negoziato con la BCE per rinviare il salvataggio. Avanza l’ipotesi dell’intervento statale

Stampa,p17. Intervista a BOMBASSEI. Il ceto medio va aiutato con il taglio delle tasse e meno spesa pubblica. Ora non smantelliamo le riforme. Per il futuro vorrei una scelta nella continuita’ come PADOAN o CALENDA

Stampa,p17. Intervista a MARCEGAGLIA. Stop alle diseguaglianze. Ora bisogna ripartire da scuola e occupazione. Evitiamo di dire che chi ha votato NO non ha capito, evidentemente sono mancate delle risposte

Stampa,p18. Intervista al politologo PASQUINO. Non credo al voto di protesta, ga vinto la passione politica

Mattino,prima. DE LUCA: e’ il tempo dell’umilta’.

Mattino,p2. Quirinale, a segno il pressing, Renzi lascera’ dopo la manovra

Mattino,p6. Franceschini organizza le sue truppe e chiede al leader di resistere.

Mattino,p7. Intervista a VACCA. Ora la conta e via i fautori del No. La vera partita era con il resto dell’Europa

Mattino,p7. Intervista a DE MITA. Non si fugge alterigia da sconfitto. Vada per il governo,ma resti al Nazareno.

Giornale,prima. Il NO tradito. C’e’ aria di truffa, Renzi non si dimette. Il premier tenta l’inciucio con Mattarella: vuole restare in carica fino al voto dopo la sentenza della Consulta

Giornale,p5. Gli ex “minorati” del Pd si godono la rivincita. E la scissione si avvicina. Emiliano predica unita’, D’Alema da’ consigli. Ma la direzione slitta e lo scontro e’ inevitabile

Giornale,p6. Salvini e Meloni rilanciano: primarie e subito alle urne. Lega e FdI insistono: l’Italiacum si puo’ cambiare subito. Contatti con Berlusconi, presto un vertice a tre

Giornale,p6. AUGUSTO MINZOLINI. Torniamo al Consolato per evitare la dittatura

Giornale,p7. FRANCESCO CRAMER. Berlusconi rilancia la palla. Il governo? Lo faccia il Pd.

Giornale,p7. La scommessa vinta di Brunetta instancabile samurai del No. Il capogruppo azzurro sceso in campo prima di tutti si gode il trionfo. E rivendica di averci azzeccato

Giornale,p8. L’eclissi politica di Alfano. Perdera’ la poltrona e pure mezzo partito. Il voto spazza NCD. Corsa a ripararsi sotto la coperta di Renzi, ma Lupi preme per tornare con Forza Italia

Giornale,p8. L’Ala si e’ spezzata: nessuno vuole piu’ l’ago della bilancia.

Giornale,p10. La disfatta finale di Re Giorgio gran maestro di riforme fallite. Napolitano ha contribuito a fare il regista bacchettando Renzi pur non essendo piu’ presidente. Ed e’ stato punito

Giornale,p13. Italicum, giravolta dei grillini: cambiamolo solo al Senato. Ora l’odiata legge elettorale diventa indispensabile.

IL DUBBIO,p11. Intervista di PAOLA SACCHI A OTTAVIANO DEL TURVO. Sinistra complice del mio massacro

IL TEMPO,prima. Vi ho purgato ancora!!! Il romanista D’Alema decisivo come Totti nelle strecittadine con la Lazio.

IL TEMPO,prima. VITTORIO SGARBI. Un trionfo da perdenti

IL TEMPO,p2. Renzi stacca la spina dopo la manovra. Ieri round con Mattarella e la conferma dell’addio in Consiglio dei ministri. L’esecutivo sopravvivera’ fino a venerdi. Ma il premier gia’ prepara il ritorno

IL TEMPO,p3. Lettera di LUIGI BISIGNANI. Quanti errori,ma Matteo resta in gioco. Non e’ fidato dei dirigenti e ha mortificato i ministri. Ma soprattutto ha perso per la sua arroganza. Anche se ora medita la vendetta. La vigilessa Manzione. Il capo del legislativo del Governo non e’ riuscita a fare squadra

IL TEMPO,p3. Con l’uscita del premier “ballano” anche le sedie dei manager pubblici. I rinnovi e cambi al vertice delle grandi societa’ di Stato sono previsti nel 2017. E il destino di Descalzi, Starace e altri (scelti da Renzi) non e’ piu’ scontato. Nomine. Renzi anticipo’ l’arrivo a Palazzo Chigi per gestirle. Eni. Matteo decise di cambiare l’allora ad Paolo Scaroni

IL TEMPO,p4. Nel derby Pd vince D’Alema. Dopo Veltroni e Prodi e gli ex discepoli passati al “nemico” Baffino fa fuori Renzi. Oltre 20 anni di congiure, ora annuncia il ritiro dalla politica. Nessuno gli crede. I leader azzoppati. Il primo fu Occhetto. Poi la sfida al Prof fondatore dell’Ulivo

IL TEMPO,p5. La Sinistra Dem rottama Matteo. Domani resa dei conti nel partito. In vista della Direzione voci di dimissioni e congresso anticipato. Lotti: ripartiamo dal 40%. Bersani: no, invertiamo la rotta. Speranza e Zoggia. Non deve lasciare la segreteria. Vogliamo una discussione poi” ampia.

IL TEMPO,p6. Ma tra Salvini e Berlusconi resta il gelo. La vittorio del fronte del NO non ricompatta il centrodestra, ancora spaccato. Lega, Fratelli d’Italia e Fitto chiedono primarie e voto subito. Ma il presidente di Forza Italia per ora nicchia

IL TEMPO,p6. Intervista a GIORGIA MELONI: no al quarto governo tecnico. Se Silvio non sta con noi, lo dica. Per la legge elettorale bastano 3 settimane. Il nostro No come Brexit e Trump. La destra sovranista puo’ vincere

IL TEMPO,p8. Lo sfogo di Briatore: l’Italia non cambia mai. Rondolino: sono in vacanza.

6 Dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»