Fascismo, Segre: “Piango per chi indossa t-shirt ‘Auschwitzland'”

ROMA – La t-shirt con il logo “Auschwitland”, sfoggiata a Predappio da Selene Ticchi durante una manifestazione in ricordo di Benito Mussolini? “Piango per la persona che l’ha messa”, afferma la senatrice a vita Liliana Segre, che proprio ad Auschwitz fu deportata, prima di partecipare oggi a Bologna ad un incontro con i ragazzi delle scuole.

“Vuole che io mi metta a piangere?”, risponde Segre a chi le chiede, quando arriva al teatro Duse, della maglietta. “Non piango mai. Però di fronte ad una cosa del genere piango per chi l’ha messa”, aggiunge la senatrice.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

6 novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»