Si è costituito ai Carabinieri di Treviso il presunto omicida del ciclista morto ieri a Roma - DIRE.it

Lazio

Si è costituito ai Carabinieri di Treviso il presunto omicida del ciclista morto ieri a Roma

presunto omicida ciclistaROMA – Si e’ appena consegnato presso la caserma dei carabinieri di Treviso, l’uomo sospettato di aver investito ciclista morto ieri a Roma. È quanto si apprende da fonti della Polizia di Roma Capitale. Il cerchio che si era stretto intorno a L. C. di 17 anni, anche a seguito della divulgazione di una sua fotografia, non avrebbe lasciato altra soluzione al presunto omicida. Le indagini condotte dal Gruppo Sicurezza pubblica emergenziale di Roma, diretto dal comandante Antonio Di Maggio e dalla in sinergia con la Polizia locale di Treviso avevano infatti permesso, anche grazie ad attivita’ ‘tecniche’ disposte dal Sostituto Procuratore di Roma, Pierluigi Cipolla, di risalire all’identita’ del sospettato.

COSA ERA SUCCESSONel pomeriggio di ieri incidente mortale in via Fontana Candida 211. Alle 17 circa un veicolo tipo Honda Jazz ha investito ed ucciso un uomo di 52 anni dandosi successivamente alla fuga. Immediatamente numerose pattuglie – circa 20 – della Polizia locale, gruppo Torri e gruppo Spe, si sono mobilitate alla ricerca del veicolo investitore. Grazie alla testimonianza di due persone che avevano assistito al fatto, sono stati raccolti numerosi e preziosi elementi per il rintraccio dell’auto investitrice, avvenuto poco dopo nelle campagne circostanti a via Fontana Candida: l’auto era chiusa ma presentava i segni evidenti dell’investimento. Le ricerche anagrafiche sulla targa portavano ad una persona di sesso femminile che risulta ufficialmente proprietaria del veicolo, subito visitata dagli agenti ma risultata estranea ai fatti, perche’ dalle dichiarazioni e’ risultato che il veicolo era stato venduto il giorno prima, tramite una agenzia che si trova nel napoletano, a un uomo di circa 30 anni, rom sinti, che e’ risultato risiedere in zona Colle Mattia, borgata Finocchio. Stamattina dalle 7 sono in corso le operazioni per il rintraccio dell’uomo, che non e’ stato ancora catturato. Il magistrato inquirente, Pierluigi Cipolla, ha autorizzato nel frattempo la diffusione della foto del ricercato. Altre indagini sono in corso riguardo le attivita’ di compravendita a carico dell’agenzia che ha fatto da tramite all’acquisto del veicolo.

6 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»