Aborto, Civati: “Verona laboratorio per attacco a diritti donne”

ROMA – “Verona è il laboratorio dei legami tra Salvini e la destra più estrema (anche più di lui), del suo vice ultraconservatore (ora ministro), dell’attacco ai diritti e alle donne”. Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, commentando il voto della mozione contro l’aborto.

“Se la sinistra vuole ‘ripartire’ – aggiunge Civati – riparta da lì. Dai diritti delle donne. Evitando di votare le mozioni di destra e ultraconservatrici, se possibile”.

Leggi anche: Verona vota mozione anti-aborto, è polemica: “Schiaffo alle donne”

Leggi anche:

6 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»