AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Riapre mercato S. Teodoro; Atac, idee via mail; Sant’Egidio e Forlanini insieme per salute Africa


RIAPRE MERCATO A KM ZERO DI SAN TEODORO, COLDIRETTI: E’ VITTORIA

Riapre il mercato a km zero di San Teodoro, al Circo Massimo. Dopo la chiusura stabilita dal Campidoglio a febbraio scorso, la struttura è stata affidata ora con un bando a Campagna Amica, che lo gestisce dal 2008. Al taglio del nastro dei 68 nuovi banchi, tra gli altri, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, e il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo. “Si realizza il sogno di riaprire nel segno della legalita’ e della solidarieta’”, ha detto Raggi. Per Moncalvo la riapertura è una “una vittoria importante”. Presenti, con i loro prodotti, anche gli agricoltori delle zone colpite dal terremoto.

ATAC. DG A LAVORATORI: SERVE CONTRIBUTO TUTTI, IDEE VIA MAIL

Mentre Atac viaggia nelle acque agitate del concordato preventivo, il dg e presidente Paolo Simioni scrive un messaggio ai lavoratori per rassicurarli sul fatto che l’azienda capitolina dei trasporti “uscira’ risanata e rilanciata” da “questo momento particolarmente importante della propria vita”. Per riuscirci, Simioni chiede “senso di responsabilità” da parte dei lavoratori e li chiama, entro venerdì prossimo, ad avanzare idee per il piano industriale che dovrà salvare Atac alla casella [email protected]

COOPERAZIONE. SANT’EGIDIO-FORLANINI INSIEME PER SALUTE IN AFRICA

Offrire assistenza sanitaria alle popolazioni di 11 Paesi africani in via di sviluppo e favorire la formazione specializzata dei medici locali. Sono gli scopi del protocollo di cooperazione per attivita’ no profit nell’Africa subsahariana firmato dalla Comunita’ di Sant’Egidio e dall’ospedale San Camillo-Forlanini di Roma. “Oggi sugelliamo le fondamenta della casa di un progetto solido”, ha detto Marco Impagliazzo, presidente della Comunita’ di Sant’Egidio. “Spero che il nostro progetto spinga altri attori a seguire i nostri obiettivi nei Paesi piu’ svantaggiati”, ha concluso Fabrizio d’Alba, direttore generale del San Camillo-Forlanini.

RASTRELLAMENTO QUADRARO, SE NE VA SOPRAVVISSUTO SISTO QUARANTA

Torpignattara si stringe intorno alla famiglia di Sisto Quaranta, l’ultimo dei sopravvissuti al rastrellamento del Quadraro del 17 aprile 1944 venuto a mancare ieri all’eta’ 92 anni. Oggi i parenti, gli amici e il quartiere si sono ritrovati insieme nella chiesa di San Giuseppe Cafasso, in piazza Cardinali, per l’ultimo saluto a Sisto: in prima fila la moglie e i figli Gabriele, Claudia e Federico, accanto a loro i rappresentanti del Municipio V e gli amici dell’Anpi di Roma e del Lazio. All’uscita dalla chiesa, la salma e’ stata accompagnata da un lungo applauso e da un commosso ‘Bella ciao’

06 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988