Presidente Apt, il M5s chiede lo streaming dell'audizione - DIRE.it

Emilia Romagna

Presidente Apt, il M5s chiede lo streaming dell’audizione

liviana_zanetti_apt

Liviana Zanetti

BOLOGNA – Il Movimento 5 stelle vuole lo streaming dell’audizione della presidente Apt in Regione sulle ‘ospitate’ ai giornalisti. La richiesta e’ stata presentata nei giorni scorsi dalla consigliera regionale M5s Raffaella Sensoli in vista dell’incontro previsto per giovedi’ 15 con la numero uno Apt Liviana Zanetti. “Si tratta di un’audizione che attendiamo da tempo visto che sono tanti gli interrogativi che vorremmo porre alla presidente Zanetti”, spiega Sensoli. “Visto che oggi la stessa Zanetti ha affermato che l’indagine Apt non e’ ancora finita, ci aspettiamo che per giovedi’ 15 settembre questa procedura possa essere finalmente conclusa in modo da avere delle risposte chiare e definitive da parte dei vertici dell’azienda regionale per la promozione turistica”.

In particolare “chiederemo alla presidente Zanetti per quale motivo Apt non ancora e’ in grado di fornire l’elenco degli alberghi e delle cene pagati ai giornalisti nel corso del 2016 visto che, rispondendo a un nostro accesso agli atti, gli uffici di Apt e quelli della Regione hanno preso ulteriore tempo rimandando la consegna di questo materiale ad autunno inoltrato”. Anche per questo, sottolinea ancora la consigliera dei 5 stelle, “sara’ interessante sentire dalla voce di Zanetti come giustifichera’ questo ennesimo ritardo sintomo di scarsissima trasparenza”.

L’ ORDINE DEI GIORNALISTI APRE UN FASCICOLO

Il Consiglio di disciplina dell’ordine del giornalisti dell’Emilia-Romagna “ha aperto un fascicolo disciplinare in relazione alla vicenda dei presunti rimborsi spese di Apt Emilia-Romagna ad alcuni giornalisti”. Il fascicolo, si chiarisce, “e’ stato aperto anche a seguito della delibera del Consiglio regionale dell’ordine dei giornalisti e della richiesta di audizione presentata dal presidente Antonio Farne'”.

6 settembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»